Chiusura di tutte le chiusure!

Popolazione, utenza e lurkanza, viaggiatori di tutte le Lande! Questo post è stato particolarmente tribolato ma finalmente vede la luce. Siamo qui riuniti infatti per celebrare i vincitori delle varie iniziative e challenge che si sono tenute da dicembre a oggi, con tanto di Viaggiatimbri celebrativi!

Vi ricordiamo altresì che non dovete fare nulla per inserire i Viaggiatimbri nei vostri profili, ma appariranno nel giro di una decina di giorni al massimo (dopo Pasqua quindi) nell’apposita sezione “C.U.U.L. – il Passaporto delle Lande”!

Bando alle ciance, dunque, e andiamo a festeggiare \o\

LDF's Scavenger Hunt (novembre - dicembre 2017)

Contest Prompt 09
1° classificat*: Pretty Little Puppies (riceve 1 punto extra)
2° classificat*: Kittens in a Mug (cui va il mio praise perché era molto calzante rispetto al fandom di partenza)

Contest Prompt 16
1° Classificat*: Foxy Queens  (riceve 1 punto extra)
2° Classificat*: Kittens in a Mug

Tutte le squadre ricevono altresì 8 punti extra per la risoluzione dei prompt enigma.

5° posto, con 60 punti: Blonde Unicorns
Fillati: 02, 12, 13, 35 (3 fanwork), 38, 39 (3 fanwork)
= 6 prompt, 10 fanwork, 2 tipi

4° posto, con 66 punti: Pretty Little Puppies
Fillati: 01, 02, 09, 14, 19, 20, 27, 30 (3 fanwork), 32
= 9 prompt, 11 fanwork, 2 tipi

3° posto, con 128 punti: Hawaiian Penguins
Fillati: 01, 03, 05, 08, 12, 13, 16, 19, 20, 21, 23 (2 fanwork), 26, 28, 29, 30, 33, 35 (2 fanwork), 37, 39 (3 fanwork)
= 19 prompt, 23 fanwork, 5 tipi

2° posto, con 141 punti: Foxy Queens
Fillati: 01, 02, 03, 04, 05, 06 (2 fanwork), 07, 08, 12, 15, 16, 17, 19, 20, 23 (2 fanwork), 26, 27, 29, 35 (2 fanwork), 36, 37, 38, 40
= 23 prompt, 26 fanwork, 2 tipi
Un fanwork non è stato contato perché doppio fanwork sullo stesso prompt (02) e il prompt non prevedeva due o più fanwork.

1° posto, con 153 punti: Kittens in a Mug
01, 03, 04, 05, 06, 07, 09, 10 (2 fanwork), 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 26, 28, 29, 32, 34, 35 (2 fanwork), 38 = 26 prompt, 28 fanwork, 5 tipi
Tre fanwork non sono stati conteggiati in quanto mancava l’indicazione del prompt (non inficia comunque la vittoria finale).

Maritombola 8 (dicembre 2017 - febbraio 2018)

Il Viaggiatimbro o i Viaggiatimbri corretti appariranno automaticamente nella pagina di ciascun partecipante tra una decina di giorni!

Vi ricordiamo che viene premiata esclusivamente la combinazione più alta: nel caso abbiate fatto tombola varietà/fedeltà o cinquina varietà/fedeltà, riceverete anche il Viaggiatimbro relativo alla tombola o alla cinquina.

Italian P0rn Fest #11 di fanfic_italia (dicembre 2017 - febbraio 2018)

Il Viaggiatimbro o i Viaggiatimbri corretti appariranno automaticamente nella pagina di ciascun partecipante tra una decina di giorni!

Vi ricordiamo che riceverete soltanto il Viaggiatimbro con il numero più alto tra quelli disponibili e corrispondente alla vostra partecipazione (es. se avete scritto 12 fill, riceverete il Viaggiatimbro da 10 fill).

COW-T 8 - the Clash Of the Writing Titans, take 8 (gennaio - marzo 2018)

L’iniziativa è stata vinta dal Team Ruby, formato da Alexiel Hamona Mihawk, Ellery, Gala, KatiushaGrice, Mrs., sakurai, Shikayuki, smile_92, Steno, Tabata, visbs88, XShade-Shinra e Yellow Canadair. Al secondo posto si classifica il Team Opal, al terzo il Team Onyx, al quarto il Team Jade.

Sperando di fare cosa gradita, TUTTE le squadre hanno ricevuto un Viaggiatimbro che sintetizza il loro percorso durante le otto faticose settimane, durante le quali hanno prodotto oltre 1800 fanfiction e quasi due milioni di parole!

IMPORTANTE: premiazioni Scavenger Hunt / Maritombola 8 / P0rn Fest 11 / COW-T 8

Utenza adorata, il momento tanto agognato sta finalmente per appropinquarsi. No, la conchiglia dell’uomo pesce non sta per schiudersi rivelando la magica ostrica al proprio interno. No, Loki non sta per esporre la documentazione relativa alla sua adozione che dimostra insindacabilmente che in quanto non consanguineo può tranquillamente sposare suo fratello per la #leggediAsgard. E no, Tumblr non la smetterà di rompere le palle su Black Panther.

No, il momento tanto agognato è un altro: a seguito della scadenza dell’undicesima edizione dell’Italian P0rn Fest di Fanfic Italia, dell’ottava di Maritombola e COW-T: the Clash Of the Writing Titans, la cerimonia di chiusura di tutte queste challenge (nonché della LDF’s Scavengers Hunt!) sta finalmente per avere luogo, con l’inaugurazione di C.U.U.L., il Passaporto delle Lande, la pagina personale del vostro profilo che raccoglierà tutte le imprese passate, presenti e future che compirete su questo sito.

Per organizzare la chiusura, però, abbiamo bisogno di avere la certezza che tutti i fanwork partecipanti a tutte le challenge in questione siano stati postati e segnalati correttamente, perché ci baseremo sulle masterlist che voi avete contribuito a creare.

Pertanto non mancate di dare un’occhiata alle masterlist ufficiali:

Già che ci siete, date anche un’occhiata al vostro archivio personale su Lande Di Fandom (lo trovate cliccando sul vostro nickname in homepage, una volta fatto il login), così da intervenire una sola volta.

Se qualcosa non dovesse tornarvi, segnalatecelo tempestivamente nei commenti a questo post, indicando con la massima precisione possibile sia eventuali mancanze, sia eventuali errori.

Le segnalazioni per quanto riguarda errori e fanwork mancanti saranno accettate per dieci giorni e quindi fino al 22 marzo, quindi aspettatevi il post di premiazione entro la fine del mese.

Vi ricordiamo anche che il concorso ficsIT, organizzato dall’Associazione Culturale fanheart3, è prorogato fino al 31 marzo: se avete ancora le forze per scrivere, è questo il momento giusto! E se avete bisogno di ispirazione, c’è un simpatico generatore di prompt a cura di fanwriter.it!

Per il momento, questo è quanto. \o\ Ricordate sempre che vi vogliamo bene anche quando non sembra (tipo quando vi diamo da completare duecentosei virgola cinque missioni con prompt seppia ninfomane, con minimo di parole 122 e massimo 156), e tornate pure a disintossicarvi e a leggere qualcuna delle oltre duemila fanfiction (serio) pubblicate per le nostre challenge!

COW-T 8: The Clash of the Writing Titans, Take 8 – AND THE WINNER IS…

“E insomma,” conclude Hush, chiudendo il monologo di venti minuti che l’ha vista impegnata nel perorare la sua causa di fronte all’intera famiglia reale, ai campioni delle altre squadre, ad una rappresentanza del popolo di Tanit e a tutto l’esercito di bizzarre figure più o meno importanti, più o meno antiche e più o meno simpatiche che si è accampato al Palazzo d’Estate nel corso degli ultimi due mesi, “Ecco perché penso che la migliore possibilità che abbiamo, considerato quello che Celestia ha fatto, quanto tutti abbiano patito per causa sua ed anche il pericolo che rappresenta per il futuro, sia quella di trovarla, costringerla in tutti i modi a svelarci il segreto della sua magia, e poi farla fuori.” Solleva gli occhi, fissandoli in quelli vivi e cangianti di Celes. “Non credo di sbagliarmi. E so di non essere stata sempre facile da gestire. Ma da quando sono qui ho visto cose che… ho capito cose che…” i suoi occhi si soffermano per un breve istante su Knight, e poi tornano sul Veggente in carica, “Che mi hanno fatto riconsiderare la parte che devo avere in tutto questo. E se combatterete, vorrò essere dei vostri.”

Alle sue parole segue un silenzio denso di significato. Knight le si avvicina lentamente, fa scivolare le dita fra le sue e le stringe una mano con calore, sorridendole paziente. Mentre Celes resta silente, immerso nella più profonda riflessione, Jyx inarca un sopracciglio e commenta. “Sei dunque in grado di articolare un pensiero sensato. Sono del tutto basito.”

Hush si volta immediatamente verso di lui, abbaiando come un chihuahua isterico. “Come osi?! Ti ci strozzo con quella sciarpetta di merda! Non rivolgermi neanche la parola! Scoppia!”

Melek sospira, avvicinandosi a Celes ed inchinandosi appena. “Giovane Veggente. So già che finirai per seguire la giovane teppista fino a Vuklokinor, agitato da sentimenti di vendetta. Comprendo che, una volta presa la tua decisione, devi mantenerla. Ma prova a mantenere anche la ragione.”

Celes guarda il guerriero per qualche istante. Poi, appoggiando una mano su quella di Shannen, seduto al suo fianco, e intercettando gli occhi carichi di affetto di Langley che li guarda dalla platea, sorride. “Non sono solo, Melek,” risponde, “Come anche stavolta, se mai dovessi perdere il senno, ho accanto a me chi saprà ridarmelo.”

Melek si sofferma solo per qualche istante a scrutare il fondo degli occhi chiari di Shannen. Lui distoglie lo sguardo quasi subito, e Melek decide di fingere di non aver visto niente. “Sta bene,” conclude annuendo, “Ti auguro dunque tutte le fortune.”

“Allora è stabilito,” conclude Celes, sollevandosi in piedi e stagliandosi regale sullo sfondo rosso e oro dei tendaggi alle spalle del suo trono, “I preparativi per la partenza cominceranno subito. Condurremo l’esercito di Tanit, l’Esercito della Luce e tutti i guerrieri che vorranno unirsi a noi su Vuklokinor. Lì troveremo Celestia, la cattureremo, troveremo giustizia per quanto dolore ha inferto alle Lande tutte e, infine, eseguiremo la condanna a morte. Grazie a tutti voi per essermi stati di supporto nel corso degli ultimi mesi. Il vostro aiuto è stato insostituibile.” Chiude il discorso con un sorriso, e poi, tornando a stringere la mano di Shannen, abbandona la sala del trono. Tutti lo vedono far cenno a Langley di seguirli, e si solleva un coro di brevi risatine quando, in maniera affatto discreta, Langley si solleva in piedi, si volta verso la platea, si inchina e corre loro dietro.

“Oh, per tutti gli dei,” borbotta Lacros, già sul piede di guerra, pronto a seguirli, “Qui si trascende. Si travalica proprio ogni confine consentito. Adesso ne sentiranno quattro.”

“Non da te, possibilmente,” lo ferma Manila, una mano sul suo braccio, lieve eppure pesante come marmo. Lacros si volta a guardarla, preoccupato. La trova sorridente e il suo cuore si placa. “Lænton,” dice lei, voltandosi verso il cognato con un sorriso inusualmente caloroso, “Ti dispiace assumere l’incombenza di correre dietro a mio figlio per cercare di inculcare in quella sua zucca bionda un minimo di senso della decenza?”

Lænton sorride sornione, annuendo. “Sarà dura, considerata la madre,” commenta allontanandosi. Inspiegabilmente, invece di chiamarlo vecchia megera e tirargli dietro una scarpina di cristallo, Manila ride.

Al colmo del sospetto, Lacros aggrotta le sopracciglia e le si fa più vicino, trascinandola in un angolo riparato, lontano dalla folla. “Che c’è?” indaga, “Cos’erano tutte quelle moine a Lænton? Cos’è successo? Parla.”

“Lacros, calmati,” ride lei, cristallina. “E ascoltami bene.”

Dopodiché resta in silenzio.

Lacros aggrotta ancora di più le sopracciglia, già pronto a spazientirsi. “Manila, per tutti gli dei, parla!”

“Non sono io a dover parlare,” Manila sorride, stringendo una delle sue grandi mani fra le proprie e portandosela al ventre, “Sei tu che devi ascoltare.”

Ammutolito, Lacros spalanca gli occhi e resta in ascolto. E lo sente. Un secondo minuscolo cuore.

“Manila, è…” poi si ferma, realizzando il significato del gesto di Manila, ma soprattutto realizzando cosa voglia dire il fatto che l’abbia detto proprio a lui.

È suo. Dev’essere suo. Quella volta, al suo ritorno dalla grotta… dev’essere suo.

“…siamo perduti,” mormora, coprendosi il volto con le mani, “Mio marito… la legge…”

“Sssh,” Manila sorride ancora, sollevandosi sulle punte come faceva da ragazzina per annodargli le braccia attorno al collo, cullandolo contro il proprio petto, “Lænton sta bene. Alla legge penseremo poi. Adesso, solo per un istante, pensa a noi.”

Lacros si irrigidisce per un momento. Poi tutto il suo corpo sembra farsi liquido, e bollente come lava, mentre avvolge le forti braccia attorno alla vita sottile della sorella, affondando il viso fra i suoi capelli, inspirando direttamente dalla sua pelle. “Mia Piccolissima…” le mormora addosso, e, con un sorriso segreto, Manila versa una lacrima.

… CONTINUA, già.

 

Siamo arrivati alla fine! E SIAMO VIVI! Chi l’avrebbe mai detto? (Spoiler: noi no, abbiamo perso la speranza strada facendo.) Complimenti a tutti i partecipanti per aver segnalato qualcosa come oltre 480 fanfiction – in una sola settimana – per quasi un milione e mezzo di parole! E proclamiamo ufficialmente il Team RUBY vincitore di questa edizione del COW-T con appena 60 Cristalli di vantaggio sui secondi (congratulazioni Team OPAL!) e 177 sui terzi (complimenti Team ONYX!). A chiudere la classifica, mangiando sabbia, i nostri adorati piccioni del Team JADE, cui va il nostro imperituro amore. <3

Vi lasciamo al recap di quest’ultima settimana e vi ricordiamo che le premiazioni si terranno tra due settimane esatte, insieme a quelle delle iniziative passate. Approfittatene per riposarvi e per esaminare eventuali errori delle vostre fic da correggere nelle masterlist e/o nei vostri archivi!

Vi ricordiamo anche di essere presenti lunedì sera in Taverna per comunicazioni dell’ultimo minuto e che tutte le storie pubblicate dovranno rimanere esattamente dove sono fino al 31 gennaio 2019. Alla prossima!

J A D E O N Y X O P A L R U B Y
PREGRESSO 4475 4970 5051 5064
MISSIONI 5000 5000 5000 5000
% FIC 38 127 164 134
% PM 44 198 177 204
MOST FIC 0 30
(M2)
90
(M3 – M5 – M6)
60
(M1 – M4)
MOST PM 0 80
(M2 – M3)
40
(M6)
120
(M1 – M4 – M5)
TOTALE 9557 10405 10522 10582

COW-T 8: The Clash of the Writing Titans, Take 8 – OTTAVA E ULTIMA SETTIMANA

Comandati da Nonna Giovanna, che avanza fiera e impettita nel silenzio irreale della sala del trono, Miguel, Dimitri, Jake e Antonio attraversano lo spazio che li separa dal piccolo palco sul quale Celes, in piedi nonostante la fasciatura al petto e alla spalla, li attende. Shannen è alla sua sinistra, Lacros e Manila restano alla sua destra. A Langley è stato concesso di restare ai margini del palco, più vicino rispetto a dove sarebbe stato normalmente ma ancora troppo lontano per i gusti di Celes – l’eco del suo litigio con suo zio il Sommo Priore scuote ancora i lampadari di cristallo del Palazzo d’Estate, ma Celes sa che quella per convincere suo zio ad accettare la poligamia e cambiare le leggi che la vietano è una guerra, non una battaglia, e va combattuta lentamente e con costanza se spera di riuscire a vincerla.

I cinque si fermano a pochi passi dal trono, e mentre i quattro combattenti si inginocchiano sul pavimento, il capo chinato e un pugno sul petto, Nonna Giovanna resta in piedi, il corpicino affusolato stretto in una snella armatura che a tutto sembra servire meno che a coprire un guerriero in battaglia.

“Vuklokinor,” scandisce la sua voce chiara e decisa, “Si chiama così.”

La storia continua cliccando qui

Il sipario di velluto nero. Celes annuisce lentamente, assorbendo l’informazione. “È la landa dove si è rifugiata?”

“È la landa che ha riforgiato per rifugiarsi,” lo corregge Dimitri.

“Un posto assurdo,” commenta Jake, facendo tanto d’occhi.

“Una specie di circo magico in salsa dark,” aggiunge Antonio, “Fatine vestite da porno-pagliacci da tutte le parti.”

“Pieno di fighe,” conclude Miguel, come se la sua informazione fosse di gran lunga la più importante.

Celes ridacchia, appendendo le mani ai fianchi. La sua figura snella e longilinea si staglia contro la luce che attraversa le finestre policrome alle sue spalle, facendolo sembrare una creatura ancora più pervasa di magia di quanto già non sia. “Bene,” conclude, “A Vuklokinor, dunque.”

“Perdona, giovane Veggente,” lo interrompe Melek, avvicinandosi con cautela, “Chiedo clemenza per Celestia.”

Un silenzio raggelante si abbatte sulla sala del trono. Celes non sembra irritato, ma aggrotta le sopracciglia, scrutando il guerriero con aria perplessa. “Spiegati.”

“Un dominatore saggio sa che vi è più potere in un atto di perdono che in uno di vendetta,” risponde lui, chinando il capo, “E io ti sto chiedendo di essere un dominatore saggio. Non condannarla a morte. Catturala. Tienila prigioniera per sempre, piuttosto. Ma risparmiala.”

“Inaudito,” aggrotta le sopracciglia Knight, la mano destra già appoggiata all’elsa della spada, “Non è sempre la clemenza a dimostrare il valore di un sovrano. Sfidala, Celes. Combatti uno contro uno contro di lei. Dimostrale la tua forza e annientala.”

“Se posso intromettermi,” dice Jyx, inarcando le sopracciglia, “Qui c’è in gioco ben più che l’affermazione di forza di un sovrano. La magia di Celestia è sconosciuta e potente, è una manifestazione fisica di qualcosa che non esiste più, un evento mai verificatosi prima nel polyverso. L’unica soluzione possibile è quella di privarla dell’arma che la rende così pericolosa, la sua magia. Dopodiché, potrete farne ciò che volete, tanto sarà innocua.”

“Ma non scherziamo!” sbotta Hush, sollevando le braccia al cielo e vorticandole velocemente, “Vogliamo per favore ricapitolare cos’ha fatto questa pazza? L’anno scorso ha quasi ammazzato Manila, poi ha posseduto il Veggente in carica bisbigliandogli assurdità nella testa che l’hanno portato ad agire come un dissennato e quasi a farci ammazzare, e qua si parla di compassione, duelli all’ultimo sangue e demagizazzioni! Ma siamo seri? L’unica soluzione è la soluzione finale: troviamola, catturiamola, torturiamola e poi ammazziamola. Fine.”

Celes guarda tutti e quattro con aria un po’ stupita per qualche istante, sbattendo lentamente le lunghe ciglia bionde. Alla fine, però, le sue labbra si piegano in un sorriso furbo, mentre incrocia le braccia sul petto. “Perché non scegliere alla vecchia maniera?”


Una settimana alla fine del COW-T più emozionante e sfiancante di sempre! Partiamo subito con la classifica aggiornata dopo sette settimane!

R U B Y 5064 Cristalli Magici
O P A L 5051 Cristalli Magici
O N Y X 4970 Cristalli Magici
J A D E 4775 Cristalli Magici
MEGASCRIGNO 1506 Cristalli Magici

Prima di lasciarvi alle richieste della settimana, vi ricordiamo che il regolamento e la composizione delle squadre li trovate qui, e che dovete leggerli molto bene; che su Slack avete rifugio e conforto; che il minisito per monitare l’andamento delle squadre lo trovate qui; e che il recap delle sette puntate precedenti e mezzo è invece qui. E ricordate che per il conteggio delle parole fa fede solo il contatore ufficiale di LDF!

Ebbene! È il momento della battaglia finale! Celestia sarà catturata, ma quale sarà il suo destino?

Sarà catturata ed esiliata per l’eternità, come propone Melek?

Sarà sfidata e sconfitta in un duello leale, come propugna Knight?

Sarà privata della sua magia, la scelta che farebbe Jyx?

O sarà semplicemente torturata e uccisa, alla maniera di Hush?

La scelta dipenderà dalla squadra vincitrice del COW-T 8, quindi ecco cosa dovete fare questa settimana:

MISSIONE 1 (uguale per tutti i Team)
I Team che assommeranno almeno 200 PM scrivendo storie da almeno 300 parole (fa fede esclusivamente il counter di Lande Di Fandom), ispirate a una qualsiasi ambientazione e/o a qualsiasi personaggio di una qualsiasi edizione del COW-T, riceveranno 1000 Cristalli Magici.
J A D E
COW-T!verse 200 PM

minimo 300 parole 

massimo 10 fic a testa

O N Y X
O P A L
R U B Y
MISSIONE 2 (uguale per tutti i Team)
I Team che assommeranno almeno 300 PM scrivendo storie da almeno 400 parole, ispirate al prompt indicato, riceveranno 800 Cristalli Magici.
J A D E
finale 300 PM

minimo 400 parole 

massimo 3 fic a testa

O N Y X
O P A L
R U B Y
MISSIONE 3 (specifica per ciascun Team)
I Team che assommeranno almeno 400 PM e 3 fic scrivendo storie da almeno 500 parole, utilizzando a piacimento uno dei prompt forniti, riceveranno 800 Cristalli Magici.
J A D E immagine 1
immagine 2
immagine 3
3 fic, 400 PM

minimo 500 parole

massimo 3 fic a testa

O N Y X immagine 1
immagine 2
immagine 3
O P A L immagine 1
immagine 2
immagine 3
R U B Y immagine 1
immagine 2
immagine 3
MISSIONE 4 (uguale per tutti i Team)
I Team che assommeranno almeno 500 pm e 5 fic scrivendo storie da almeno 1000 e non più di 10000 parole, seguendo uno dei due set di restrizioni, riceveranno 800 Cristalli Magici.
J A D E

rating NSFW e
warning GEN oppure HET

OPPURE

rating SAFE e
warning SLASH oppure FEMSLASH

5 fic, 500 PM

minimo 1000 parole
massimo 10000 parole

massimo 3 fic a testa

O N Y X
O P A L
R U B Y
MISSIONE 5 (specifica per ciascun Team)
I Team che assommeranno almeno 1500 PM e 10 fic scrivendo storie da almeno 300 e non più di 3000 parole, utilizzando a piacimento uno dei prompt forniti, riceveranno 800 Cristalli Magici.
Ciascun partecipante può utilizzare al massimo 2 volte lo stesso prompt.
J A D E Gola
Ricordo
Obbedienza
Rimpianto
Morte
Indifferenza
Fede
Dolcezza
10 fic, 1500 PM

minimo 300 parole
massimo 3000 parole

massimo 10 fic a testa

max 2 volte stesso
prompt a testa

O N Y X Ombra
Orgoglio
Terrore
Tristezza
Disperazione
Gioia
Commozione
Rancore
O P A L Lussuria
Ira
Euforia
Indecisione
Invidia
Pazzia
Passione
Superbia
R U B Y Solitudine
Ansia
Pace
Pigrizia
Noia
Tranquillità
Solidarietà
Vita
MISSIONE 6 (specifica per ciascun Team)
I Team che assommeranno almeno 1000 PM scrivendo storie da almeno 500 e non più di 10000 parole, ispirate al prompt indicato, riceveranno 800 Cristalli Magici.
J A D E prigione 1000 PM

minimo 500 parole
massimo 10000 parole

 

O N Y X duello
O P A L giustizia
R U B Y morte
MEGASCRIGNO DEL TESORO (seconda parte)
Nella giornata del sabato, ciascun partecipante può segnalare un massimo di 5 fic (il limite è unico per partecipante ed è indipendente dalle missioni).Nel corso di questa settimana sarà assegnato il 75% (= 1506) dei Cristalli Magici accumulati nel corso della settimana di pausa.

– 623 Cristalli Magici saranno assegnati in maniera proporzionale tra i Team, in base al numero di PM accumulato su tutte le missioni.

– 463 Cristalli Magici saranno assegnati in maniera proporzionale tra i Team, in base al numero di fic accumulato su tutte le missioni.

– Per ciascuna missione, il Team che avrà totalizzato più PM riceverà 40 Cristalli Magici aggiuntivi (totale massimo 40 x 6 = 240 Cristalli Magici).

– Per ciascuna missione, il Team che avrà segnalato più fic riceverà 30 Cristalli Magici aggiuntivi (totale massimo 30 x 6 = 180 Cristalli Magici).

Tutto chiaro? Se non fosse così, fate decantare la notte (perché magari l’ansia non vi faccia male interpretare le richieste) e tra 24 ore citofonate ai moderatori del vostro team (i minimod) che trovate in chat, o in ultima analisi a noi, e ricordate di pazientare per le segnalazioni!

COW-T 8: The Clash of the Writing Titans, Take 8 – SETTIMA SETTIMANA

Hush sembra non volerne sapere di stare ferma. Nervosa e irritata, oppressa dalla folla che si è raccolta nella stanza di Celes, rendendo piccolo uno spazio che, quando abitato da un numero congruo di persone, dev’essere l’opposto, si agita come un animale in gabbia, cercando una via d’uscita. Solo Knight, ferma immobile al suo fianco, una mano dalle dita forti strette con decisione intorno al suo polso, sembra riuscire a tenerla ancorata al suolo. “Non mi piace,” bisbiglia, “Perché non si sveglia? Dovrebbe essere sveglio. Non ne posso più di questa storia. Voglio tornare a casa.”

La storia continua cliccando qui

“Per tutte le potenze dello spazio e del tempo, bambina,” sospira Jyx, sollevando gli occhi al cielo, “Porta pazienza.”

“Stai zitto, Jizz,” risponde la ragazzina in un ringhio.

“Mi chiamo Jyx, piccola impertinente, non Jizz!”

“Jizz, Jynx, è uguale.”

“Ho detto Jyx!”

Melek interrompe la diatriba sollevando lo sguardo su Celes. Anticipa di un secondo il movimento del suo corpo. “Eccolo,” dice semplicemente.

Le ciglia di Celes tremano appena e poi si dischiudono sui suoi occhi, un po’ umidi, ancora lievemente offuscani. Si solleva a sedere con estrema lentezza e Langley gli è accanto all’istante, le braccia strette attorno alle sue spalle, il viso nascosto contro il suo collo. Sospira di sollievo e gli soffia sulla pelle, “Eccoti.”

Celes sorride appena, affondando una mano fra i suoi capelli. “Piano,” geme, “La ferita.” Poi si volta a guardare Shannen, che resta a qualche passo di distanza. Allunga una mano verso di lui, invitandolo ad avvicinarsi. “Vieni qui, cretino.”

La piccola folla li osserva stretti per qualche minuto in un abbraccio tanto intimo da costringere tutti i presenti a trattenere il respiro, per non rischiare di disturbarlo. Quando Celes per primo lo scioglie, è sua madre la prima ad avvicinarglisi, abbracciandolo dolcemente. “Mio Prezioso,” dice, baciandolo su una guancia, “Ti trovo in forma.”

Celes ridacchia, rispondendo all’abbraccio ma voltandosi ben presto verso il piccolo esercito che, mentre recuperava le forze, si andava raccogliendo su Tanit. Alcuni volti sono conosciuti, li ricorda con affetto, altri sono nuovi, ma la magia della sua famiglia, potenziata da quella di sua madre, che sente scorrere nelle vene, lo porta a riconoscerli come se li conoscesse già. Ed assieme a questo, un’altra consapevolezza lo pervade. “Vi chiedo perdono. Per tutto quello che è successo. Adesso so chi c’era nella mia testa. E so perché percepivo quella voce come se fosse quella di una Veggente: perché lo era.” Il suo sguardo si fa serio, lievemente preoccupato. “Non so dirvi con certezza come faccio a saperlo, è una consapevolezza che sento nell’intimo. Ma quella voce è una parte di me. Una parte che ho rifiutato tempo fa. Quello che di femminile c’era nel mio corpo… ciò di cui tanto desideravo disfarmi, è diventato qualcosa quando l’ho espulso da me, quando sono diventato ciò che sono oggi. Ha assunto un’identità propria. Celestia è ancora viva… ed è lì fuori. Da qualche parte.”

“E proprio così,” la preside dell’Accademia di Magia di Titania, Millicent Flowerbloom, si fa avanti, annuendo decisamente, “Sono fiera di te, giovane Celes, per aver raggiunto finalmente questa conclusione. La tua magia è potente, adesso, e il fatto di essere riuscito ad identificare la tua nemica è prova del fatto che adesso sei libero dalla sua influenza.”

Celes piega il capo in un gesto innocentemente sensuale, inarcando un sopracciglio. “Ed ecco che finalmente smetti di chiamarmi Celestia,” commenta con una mezza risata. Poi torna a guardare i suoi sudditi, i quali, gli occhi brillanti e le mani che fremono per entrare in azione, non aspettano altro che un suo ordine. “Trovatela,” dice quindi, “Portatemela. Stabiliremo poi cosa fare di lei.”

E’ allora che un fascio di luce approfitta della finestra spalancata per introdursi nella stanza. Il pulviscolo traccia le forme minute e allo stesso tempo prorompenti di una figura nota, ormai quasi leggendaria. “E siccome sei il mio figlioccio,” dice Nonna Giovanna, sorridendo splendente, “Ti darò una mano anch’io.”


E abbiamo ufficialmente concluso anche la sesta settimana! Congratulazioni a tutti per aver raggiunto l’obiettivo di questa settimana, aggiungendo così altri Cristalli Magici al vostro bottino!

O P A L 3401 Cristalli Magici
R U B Y 3401 Cristalli Magici
O N Y X 3326 Cristalli Magici
J A D E 3230 Cristalli Magici
MEGASCRIGNO 2008 Cristalli Magici

Prima di lasciarvi alle richieste della settimana, vi ricordiamo che il regolamento e la composizione delle squadre li trovate qui, e che dovete leggerli molto bene; che su Slack avete rifugio e conforto; che il minisito per monitare l’andamento delle squadre lo trovate qui; e che il recap delle sette puntate precedenti e mezzo è invece qui. E ricordate che per il conteggio delle parole fa fede solo il contatore ufficiale di LDF!

Ebbene! PROSEGUE IL GRANDE GIUBILO IN TUTTO IL REGNO, CELES È SALVO, MANILA NON È PIÙ SOLA DENTRO, ABBIAMO IDENTIFICATO IL NOSTRO NEMICO DA BEN DUE EDIZIONI, E NONNA GIOVANNA È DI NUOVO TRA NOI! Cosa è successo dal punto di vista pratico? Jyx e Manila hanno unito i loro poteri (sacrificandone una bella parte, infatti adesso hanno dei limiti) per intervenire sul tessuto spazio-temporale e prelevare Nonna Giovanna prima che si sacrificasse nel corso della battaglia su Aimatopolis.

Tutti i personaggi richiamati abbasseranno notevolmente i limiti richiesti per le tre missioni di questa settimana, quindi fatevi le pacche sulle spalle per il bel lavoro, perché l’avete scampata bella! Ecco cosa dovete fare:

MISSIONE 1 (uguale per tutti i Team)
I Team che assommeranno almeno 8 fic scrivendo storie da almeno 800 parole (fa fede esclusivamente il counter di Lande Di Fandom), ispirate al prompt indicato, riceveranno 600 Cristalli Magici.
J A D E
rivelazione 8 fic

minimo 800 parole 

O N Y X
O P A L
R U B Y
MISSIONE 2 (specifica per ciascun team)
I Team che assommeranno almeno 10 fic scrivendo storie da almeno 400 e da non più di 4000 parole, utilizzando almeno una volta ciascuno dei tre prompt di ciascuna squadra, riceveranno 600 Cristalli Magici.
J A D E pianura
oceano
altura
10 fic

minimo 400 parole
massimo 4000 parole

O N Y X mare
fiume
costa
O P A L montagna
palude
isola
R U B Y deserto
giungla
bosco
MISSIONE 3 (uguale per tutti i Team)
I Team che assommeranno almeno 1 fic assommando almeno 100 PM, ispirata al prompt indicato e lunga almeno 400 parole, riceveranno 300 Cristalli Magici.

Il prompt può essere inteso con la massima libertà. Alcuni esempi: due personaggi possono parlare di disforia; oppure ancora un personaggio può soffrirne; si può parlare di personaggi in transizione, personaggi che vorrebbero farlo ma non si sentono pronti, personaggi che l’hanno già fatto in passato e adesso sono felici. Qualsiasi sfumatura delle problematiche di disforia di genere è perfettamente appropriata per fillare questa missione.

J A D E disforia di genere 1 fic

almeno 100 PM

almeno 400 parole

O N Y X
O P A L
R U B Y
MEGASCRIGNO DEL TESORO (prima parte)
Nel corso di questa settimana sarà assegnato il 25% (= 502) dei Cristalli Magici accumulati nel corso della settimana di pausa.

– Il 15% (= 301 Cristalli Magici) sarà assegnato in maniera proporzionale tra i Team, in base al numero di PM accumulato su tutte le missioni.

– Il 10% (= 201 Cristalli Magici) sarà assegnato in maniera proporzionale tra i Team, in base al numero di fic accumulato su tutte le missioni.

Tutto chiaro? Se non fosse così, citofonate ai moderatori del vostro team (i minimod) che trovate in chat, o in ultima analisi a noi, e ricordate di pazientare per le segnalazioni!

COW-T 8: The Clash of the Writing Titans, Take 8 – SESTA SETTIMANA

L’esplosione di magia intorno a loro è talmente potente che tutti finiscono sbalzati all’indietro. Shannen rotola via, a parecchi metri di distanza dal corpo di Celes, che giace in terra in un lago di sangue, il volto già cereo sempre più pallido man mano che la vita, goccia dopo goccia, lo abbandona.

“No!” grida Langley, rimettendosi in piedi dopo essere stato costretto in ginocchio dall’esplosione e correndo verso il corpo di Celes, “No, no, no, tesoro, no, amore mio, apri gli occhi.”

Anche Shannen, gli occhi ancora pieni di lacrime, si rimette in piedi, e subito ricade in ginocchio, sopraffatto per un istante da una fitta al cuore che gli toglie le forze. Dura solo un attimo, però: l’attimo dopo il dolore è passato, e anche lui corre da Celes, accucciandosi al fianco di Langley e reggendogli la mano. “Mi dispiace,” mormora, fuori di sé, “Mi dispiace.”

La storia continua cliccando qui

“Per tutti gli dei, Celes,” Lacros accorre, le labbra che tremano, inginocchiandosi accanto a suo nipote, “Mio prezioso. Respira ancora!”

Ma è un’altra la voce che si solleva come il rombo di un tuono, costringendoli a restare pietrificati sul posto. “Lasciatelo!” urla Manila, avvicinandosi lentamente. La sua vaporosa veste bianca si solleva e poi torna a scivolare lungo le sue gambe, gonfiata e sgonfiata dalla magia che fa brillare la sua pelle dell’oro del sole. “Lasciatelo. Guardate.”

Mentre si inginocchia accanto a suo figlio, indica le sottili linee nere che, dalla ferita nel petto, stanno propagandosi lungo tutto il resto del suo corpo, attraverso vene, arterie e capillari. Celes geme in preda al dolore, getta indietro il capo e poi urla, stringendo con una forza sovrumana le mani di Langley e Shannen, e dalla sua bocca spalancata esce una nuvola nera che si raddensa e si raddensa, e poi diventa una figura umana.

Qualcuno che tutti loro hanno già visto. Una donna dalle curve procaci, senza volto, senza età, ma dai capelli ricci, rossi come fuoco.

“Tu!” grida Lacros, scattando in piedi, una mano ancora sulla spada, “Ancora!”

“Era lei!” grida anche Langley, “Era lei, non Celes! Non era Celes!”

La presenza sembra più debole dell’ultima volta, non urla, non parla, la sua magia si sente appena. Dev’essere distante da lì, a chilometri e chilometri, forse perfino su un’altra landa. Era solo una minuscola parte di sé, quella che aveva mandato in avanti per prendere Celes. Ghermirlo con la sua magia, costringerlo a scelte che mai avrebbe fatto se fosse stato in sé.

Scompare in uno sbuffo di fumo, lasciandosi dietro solo un paio di scintille, che si estinguono nel giro di un battito di ciglia.

Lacros abbassa lo sguardo su Celes, ormai mortalmente pallido. Il suo respiro si percepisce appena.

“Se continua così…”

“No,” Manila lo interrompe, decisa. “Non finché vivo io.” Appoggia entrambe le mani sulla ferita aperta e palpitante sul petto del figlio, e poi lascia che la sua energia fluisca. La lascia libera di riversarsi dentro il corpo di Celes, dentro il suo stesso sangue, come non l’ha mai lasciata libera di fare prima. Il colore della sua pelle cambia, si spegne, il dorato e luminoso accento della magia scompare e lei torna rosa e pallida come un fiore, stremata ma serena.

La ferita sul petto di Celes è chiusa. Le venature nere sotto la sua pelle, scomparse. Suo figlio respira normalmente, gli occhi chiusi, l’espressione tranquilla.

Lacros si inginocchia accanto a lei, reggendola per le spalle. “Mia piccolissima…” le sussurra all’orecchio, prima di appoggiare la fronte contro la sua tempia, “La tua magia…”

“Ne è valsa la pena,” sorride lei. Poi guarda Shannen e Langley. “Starà bene,” dice teneramente, “E anche voi.” Infine, torna a guardare suo fratello, appoggiandosi a lui fronte contro fronte. “Aiutami,” dice, “Non abbiamo ancora finito.”

*

Quando Manila e Lacros arrivano ad avvertire il gruppo nascosto nella grotta che tutto si è risolto, almeno momentaneamente, la prima a lanciarsi di fuori è Hush. La frustrazione la divora e ha gli occhi pieni di lacrime di rabbia mentre corre bisbigliando “non ce la faccio più, qui sono tutti matti”. Knight la insegue gridandole di aspettarla. Le perdono di vista quasi subito.

Vesper si ferma di fronte a Manila per un attimo. Scambia una breve occhiata con Lacros, poi torna a guardare la sua compagna. “Manila, io–”

“Non devi spiegarmi niente,” sorride Manila, appoggiandole due dita sulle labbra, “Parleremo poi. Adesso va’.”

E’ Melek il successivo a fermarsi davanti a lei. La scruta attentamente, e poi inclina il capo, sorridendo appena. “Anche tu non sei più sola dentro,” dice, “Ma non come lui.”

Manila avvampa, e sotto lo sguardo perplesso di Lacros preme con forza una mano sulla bocca di Melek. “Non ora,” bisbiglia tra i denti.

Melek si libera con una risata, e poi si allontana.

Jyx fa per seguire il suo esempio, ma Manila lo ferma, frapponendosi tra lui e l’uscita. “Non ancora,” dice, “Ho bisogno di te.”

Jyx inarca le sopracciglia, incrociando le braccia sul petto. “Per far cosa, di grazia?”

“Abbiamo bisogno di scoprire chi è la persona dietro tutto quello che è accaduto quest’anno e anche l’anno scorso. Non possiamo più aspettare. Bisogna inviare una squadra numerosa adesso.”

“Già,” ghigna Jyx, “Peccato essere rimasti in pochi, eh?”

Sulle labbra color pesca di Manila, nonostante la magia l’abbia abbandonata del tutto, si disegna un sorriso incantatore. “Non necessariamente.”


E abbiamo ufficialmente concluso anche la quinta settimana! Congratulazioni a tutti per aver raggiunto l’obiettivo di questa settimana, aggiungendo così altri Cristalli Magici al vostro bottino!

R U B Y 1801 Cristalli Magici
O P A L 1801 Cristalli Magici
O N Y X 1726 Cristalli Magici
J A D E 1630 Cristalli Magici
MEGASCRIGNO 2008 Cristalli Magici

Prima di lasciarvi alle richieste della settimana, vi ricordiamo che il regolamento e la composizione delle squadre li trovate qui, e che dovete leggerli molto bene; che su Slack avete rifugio e conforto; che il minisito per monitare l’andamento delle squadre lo trovate qui; e che il recap delle sette puntate precedenti e mezzo è invece qui. E ricordate che per il conteggio delle parole fa fede solo il contatore ufficiale di LDF!

Ebbene! GRANDE GIUBILO IN TUTTO IL REGNO, CELES E’ SALVO! E i campioni sono liberi! E ora è Manila che non è più sola dentro, cosa vorrà mai dire? E SOPRATTUTTO, MA LA NOSTRA NEMICA NON ACCANNA PROPRIO MAI? A quanto pare no, visto che ancora dobbiamo liberarcene. E siccome è chiaro che le nostre forze non bastano, abbiamo deciso di chiamare in aiuto qualche vecchio amico, e in questo dovrete aiutarci voi. Questa settimana scriverete per richiamare una serie di personaggi dei COWT precedenti; ogni personaggio richiamato, nelle prossime settimane, combatterà al fianco delle vostre squadre consentendovi di avere una serie di vantaggi.

MA NON E’ FINITA. Manila ha chiesto aiuto a Jyx, notoriamente un mago dai grandi poteri. Cosa staranno complottando? C’è forse una missione più grande da portare a termine? Lo scoprirete presto: come vedete, in fondo alla tabella e in fondo al form di segnalazione sono presenti tre missioni non ancora attive, che verranno attivate e svelate nel corso dei prossimi giorni. Ma per ora non pensateci e concentratevi su quelle attive: non c’è da stare con le mani in mano!

Ecco quindi cosa dovete fare:

PORTALE DI EVOCAZIONE: NOCTURNIA
I Team che assommeranno almeno 20 fic scrivendo storie da 100, 200 o 300 parole esatte (fa fede esclusivamente il counter di Lande Di Fandom), ispirate a qualsiasi prompt assegnato agli altri Team nelle settimane precedenti (quindi nessun prompt già utilizzato), riceveranno 200 Cristalli Magici e richiameranno un personaggio dalla seconda edizione del COW-T.
J A D E
(Dimitri)
Qualsiasi prompt assegnato a una squadra diversa dalla propria nelle settimane precedenti. 20 fic

100 o 200 o 300 parole esatte

O N Y X
(Antonio)
O P A L
(Jake)
R U B Y
(Miguel)
PORTALE DI EVOCAZIONE: MINTHE
I Team che assommeranno almeno 8 fic scrivendo storie da almeno 500 parole, a tema libero e rating NSFW, per un totale di almeno 8 fandom diversi segnalati, riceveranno 200 Cristalli Magici e richiameranno un personaggio dalla terza edizione del COW-T.
J A D E
(Jun’oh)
Tema libero
Rating NSFW
Almeno 8 fandom diversi
8 fic

minimo 500 parole

O N Y X
(Fermat)
O P A L
(Santhé)
R U B Y
(Mivein)
PORTALE DI EVOCAZIONE: LEDA
I Team che assommeranno almeno 1 fic scrivendo storie da almeno 5000 parole, a tema libero, riceveranno 200 Cristalli Magici e richiameranno un personaggio dalla quarta edizione del COW-T.
J A D E
(Artemis)
Tema libero 1 fic

minimo 5000 parole

O N Y X
(Forseti)
O P A L
(Marina)
R U B Y
(Cesare)
PORTALE DI EVOCAZIONE: TITANIA
I Team che assommeranno almeno 8 fic scrivendo storie da almeno 500 parole, a tema libero e rating SAFE, segnalate da almeno 8 partecipanti diversi, riceveranno 200 Cristalli Magici e richiameranno un personaggio dalla sesta edizione del COW-T.
J A D E
(Lady Emeraude)
Tema libero
Rating SAFE
8 partecipanti diversi
8 fic

minimo 500 parole

O N Y X
(Lady Ruby)
O P A L
(Lady Bluebell)
R U B Y
(Lady Violet)
PORTALI DI EVOCAZIONE: LANDE DI CONFINE
I Team che assommeranno almeno 3 fic scrivendo storie originali da almeno 500 parole, riceveranno 200 Cristalli Magici e richiameranno un personaggio dalla settima edizione del COW-T.
J A D E
(Ailin)
Tema libero
Solo racconti originali
3 fic

minimo 500 parole

O N Y X
(Clun)
O P A L
(Mickal)
R U B Y
(Vibidius)
PORTALE DI EVOCAZIONE: RINFORZI DA LEDA
I Team che assommeranno almeno 6 fic scrivendo storie con warning Alternate Universe, ispirato obbligatoriamente a uno degli scenari proposti, da almeno 500 parole, riceveranno 200 Cristalli Magici e richiameranno un ulteriore personaggio dalla quarta edizione del COW-T. I prompt sono uguali e disponibili per tutte le squadre.
J A D E
(Apollon)
Draghi!AU
Medieval!AU
Timetravel!AU
Distopia!AU
6 fic

minimo 500 parole

O N Y X
(Dour)
O P A L
(Gaspar)
R U B Y
(Isabella)
PORTALE DI EVOCAZIONE: RINFORZI DA TITANIA
I Team che assommeranno almeno 5 fic scrivendo storie ispirate a uno dei prompt forniti (prompt prelevati dalla prima settimana della prima edizione del COW-T), da almeno 500 parole e da non più di 999 parole, riceveranno 200 Cristalli Magici e richiameranno un ulteriore personaggio dalla sesta edizione del COW-T. I prompt sono uguali e disponibili per tutte le squadre.
J A D E
(Millicent)
pioggia
sereno
neve
oscurità
5 fic

minimo 500 parole
massimo 999 parole

O N Y X
(Kaja)
O P A L
(Nox)
R U B Y
(Ryan Finbar)
PORTALI DI EVOCAZIONE: LANDE ULTERIORI
I Team che assommeranno almeno 4 fic scrivendo storie ispirate a uno dei prompt forniti, da almeno 500 parole, riceveranno 200 Cristalli Magici e richiameranno un ulteriore personaggio da varie edizioni del COW-T. I prompt sono uguali e disponibili per tutte le squadre.
J A D E
(Tasha & Pazuzu)
anni ben portati
capelli biondi
tre figlie
torta di mele
4 fic

minimo 500 parole

O N Y X
(Helena)
O P A L
(Brandi Fiffi III)
R U B Y
(Moor Mettier)
JYX & MANILA’S SECRET SPECIAL MISSIONS
Ogni personaggio effettivamente sbloccato da un Team facilita una delle missioni delle prossime settimane del COW-T, per quel Team e/o per tutti e quattro.
Se TUTTI i Team raggiungeranno una quota di almeno 70 fic su almeno 15 fandom e per un totale di almeno 3000 PM, Jyx e Manila spenderanno gran parte dei loro poteri per tentare un’impresa mai riuscita ad alcuno: intervenire su una linea temporale già visitata da un/a Veggente e prelevare Nonna Giovanna Karampelas prima che compia il proprio sacrificio. La scelta sta a ciascun Team: se anche uno solo non potrà o vorrà raggiungere tali soglie, la missione fallirà, e non sarà possibile “riportare in vita” Nonna Giovanna.

Tutto chiaro? Se non fosse così, citofonate ai moderatori del vostro team (i minimod) che trovate in chat, o in ultima analisi a noi, e ricordate di pazientare per le segnalazioni!

COW-T 8: The Clash of the Writing Titans, Take 8 – QUINTA SETTIMANA, MIDSEASON FINALE

In piedi l’uno accanto all’altro, Langley e Shannen aspettano di essere ricevuti. Non è mai capitato, prima d’ora, che Celes li tenesse a fare anticamera – è chiaro che fra le grandi stanze e gli infiniti corridoi del Palazzo d’Estate si sta giocando un crudele gioco di potere. Celes sta stringendo il pugno, sta schioccando la frusta, li sta chiamando ad obbedire. Per tutta risposta, pensa Langley amaramente, loro stanno per mordere la mano che tanto spesso li ha accarezzati.

“Shannen,” dice, la voce che gli trema, “Non sono sicuro. Dovremmo essere sicuri al cento per cento. È troppo rischioso. Torniamo alla grotta.”

“È troppo tardi,” Shannen simula una sicurezza che, in realtà, nel suo cuore vacilla. Ripensa alla grotta a picco sul mare, ai campioni rifugiati nelle profondità della montagna. Risente la voce di Melek dare inizio al rituale magico, quella di Jyx aggiungersi poco dopo, rivede Knight offrire la punta spezzata della sua spada e Hush tenerla stretta fra le mani, minuscole scintille di magia nera e viola a danzarle sulla punta delle dita. È troppo tardi per tornare indietro, pensa, stringendo sotto la maglia il manico dell’arma risultata dall’incantesimo. Se davvero Celes è fuori controllo, va domato. Prima che le cose si mettano davvero male per tutti. E se davvero è destino che lui debba morire, e che anche Shannen possa perdersi nell’oscurità, allora…

“Il Veggente vi aspetta,” dice il Sommo Priore, facendo loro strada all’interno della sala del trono. I suoi lineamenti, già normalmente tesi, sono oggi così ulteriormente in tensione da minacciare di spaccarsi come una maschera.

Celes li attende seduti sul trono. Ha indossato la sua armatura leggera e il diadema che gli hanno regalato fa capolino fra i suoi capelli, allungandosi ai lati del suo viso con le sue imitazioni d’ali d’acciaio.

Stringe i pugni e salta in piedi, appena si accorge che sono soli.

“Non li avete portati,” dice, la rabbia che trema nella voce, ma non da sola: insieme a lei vibra l’apprensione, la paura, e un’ansia che non riesce a controllare. “Voi non avete idea di quello che state facendo.”

“Almeno siamo in tre,” ribatte Shannen, “Neanche tu ce l’hai.”

“Come osi?!” Celes alza la voce, scendendo dal piccolo palco sul quale è issato il trono, “Non ti permetto di fare questo– Dubita pure della verità di ciò che dico, fregatene, credimi stupido, se vuoi, ma mai– non ti permettere mai di dubitare della mia lucidità! Io so ciò che ho visto, Shannen. So ciò che ho sentito. E se tu non sei in grado di vedere e sentire lo stesso, non è un mio problema.”

“È anche un tuo problema!” Shannen si pianta dritto di fronte a lui, “Se nessuno ti capisce è perché stai sragionando!”

“Se nessuno mi capisce è perché nessuno mi crede!”

“Shannen,” Langley prova a fermarlo, allungandosi verso di lui, “Aspetta–”

“Non c’è più niente da aspettare!” Celes si tira indietro, furente. I suoi capelli si colorano di rosso per un attimo, mentre la magia del fuoco lo pervade, “Se è questo quello che pensate di me– Se vi fidate così poco, allora il mio cuore non si appesantirà di senso di colpa mentre vi punisco come meritate!”

Il Sommo Priore sgrana gli occhi mentre lo osserva raccogliere fra le mani una sfera di magia rossa brillante. “Mio Prezioso!” grida, cercando di fermarlo.

“Shannen, no!” grida anche Langley, “Aspetta!”

Ma è troppo tardi. Shannen evita l’incantesimo con una piroetta a mezz’aria, e atterra proprio di fronte a Celes, sguainando il pugnale magico in un gesto fluido di una velocità assassina.

Celes spalanca gli occhi e serra le labbra. Chiaramente, nonostante tutto, questo non se l’aspettava. Così come non si aspettava di vedere lacrime negli occhi usualmente così gelidi di Shannen. Eppure, entrambe le cose stanno accadendo.

“Perdonami,” dice lui in un soffio.

Poi solleva la mano. E un istante dopo affonda il coltello.

Leggi tutto “COW-T 8: The Clash of the Writing Titans, Take 8 – QUINTA SETTIMANA, MIDSEASON FINALE”