#COWT10 – QUINTA SETTIMANA (01/03 – 07/03)

Celes sogna. Sogna strali che si avvolgono attorno al suo corpo, fulmini e saette, l’oceano, i tumulti del vento. Ogni elemento è carico di magia, ogni elemento lo insegue, lo avvince, urla di desiderio per lui, e lui — lui? Lui trema, freme, vuole, chiamato dalla magia, scosso dal bisogno, si gira e si rigira nella propria tenda mentre l’accampamento, annegato nel silenzio, non si accorge di nulla.

Poi il mare si riversa al di fuori della sua conchiglia, gocciola, gocciola, sulla sua pelle, lungo il suo collo, si insinua dentro il suo orecchio, due, due, dice, due, ma due di cosa?, Celes lo insegue, si getta tra i suoi flutti, due di cosa, rispondimi, due di cosa?!

Si solleva a sedere, il corpo madido di sudore. Inspira ed espira a fatica, il petto compresso da un peso di cui non riesce a identificare l’origine. Ha la bocca impastata e la nausea lo divora, trasformandosi in un dolore alla testa che sembra volerlo spaccare in due.

Riluttante, si alza in piedi. Esce fuori dalla tenda cercando il ristoro del fresco notturno, ma anche in piena notte non ha pace. Il primo ad avvicinarglisi è Regis, tende le braccia verso di lui, “Prezioso figlio dell’Aria,” dice, “Ti vedo. Non fuggire. Ti ho sentito gemere nella notte. Ascoltami.”

Celes scuote il capo, si allontana. “No,” dice, “Non voglio parlare.”

Ma subito ad avvicinarglisi è il possente Rufus, che lo cerca con sguardo confuso. “Prezioso figlio del Mare,” lo chiama, “Ho sentito la tua voce. Perché? Perché mi chiamavi?”

“Io non ti ho chiamato!” risponde lui, alzando la voce. 

Indietreggia, ed è alle sue spalle che trova il giovane Leste. Lo stringe a sé con impeto – “Prezioso figlio del Tempo, adesso fermati. Non pensare a niente. Restami vicino.” Da lui si sprigiona una magia densa e avvolgente, Celes geme, sta quasi per cedere, ma poi si libera della sua stretta con uno strattone convulso, allontanandosi di qualche passo, ansimando pesantemente.

Li fissa tutti e tre, sgomento. Quando poi appare Yande, teso verso di lui come una freccia pronta a scoccare dal proprio arco, decide di averne abbastanza. Richiama a sé tutta la propria magia e scompare sotto forma di pulviscolo dorato.

*

La storia prosegue cliccando qui

Riappare direttamente fra le braccia di Langley. Lui lo guarda con gli occhi sgranati, “Cosa?”, dice, ma Celes non gli dà tempo di dire altro. Si china su di lui e lo bacia vorace e tumultuoso come la tempesta, si muove sul suo corpo come la marea, cerca il tocco di Shannen e lui glielo concede nonostante le ritrosie iniziali – nonostante la sua scarsa ricettività, sa leggere il bisogno sulla sua pelle, ed in questo momento il bisogno cola in grosse gocce dense come miele sulla pelle di Celes. Che li cavalca entrambi, alternandoli, alternandosi, prendendoli insieme e poi di nuovo separatamente, finché non sono tutti talmente esausti da crollare addormentati.

Neanche la notte lo lascia in pace, però, e sono i suoi venti che portano alle sue orecchie il sussurro del giovane Leste.

Il mio corpo ti desidera. Le mie labbra hanno sete di te. La mia magia chiama la tua in un’eco che mi stordisce. La ragione mi dice che non dovrei cercarti, ma tutto il mio spirito canta il tuo nome come un inno sacro.

Torna da me.

Ancora una volta, Celes si sveglia di soprassalto, sudato e stordito, il cuore che batte ferocemente nel petto. Esausto, sconvolto, china il capo, si copre il viso e piange.

“Cos… cosa?” Langley è il primo a svegliarsi, “Dio mio– Cee, cosa c’è? Cosa?” cerca di confortarlo, avvolgendogli le braccia attorno alle spalle mentre anche Shannen, finalmente, si ridesta.

Celes non sa cos’altro fare, perciò dice la verità. Racconta ad entrambi della magia, di quello che è successo, di quanto i quattro maghi gli si siano avvicinati. Di quanto la cosa non gli sia indifferente. Di quanto, nonostante tenti di evitarlo, li voglia.

Si aspetta di essere rimproverato, picchiato, lasciato. Si aspetta di soffrire. Si aspetta qualsiasi cosa. Ma Shannen e Langley si scambiano un’occhiata incerta e poi sospirano, tornando a rivolgersi a lui con un sorriso indulgente.

“Piccolo,” sospira Langley, “Qualunque cosa stia succedendo, qualunque cosa accada, noi resteremo al tuo fianco per sempre,” lo rassicura, “Tu sei come una cometa, Cee. Non si ferma il volo delle comete. Fa’ ciò che il tuo istinto ti suggerisce di fare.”

“Peraltro, con più persone riesci ad andare a letto, meno dovrò faticare io,” minimizza Shannen, “Hai la mia benedizione.”

Celes lascia solo ad altre due lacrime il tempo di rotolargli lungo le guance.

Poi sorride a entrambi. Tornerà dal suo esercito. Domani, però. Stanotte resta insieme ai due terzi rimanenti del suo cuore.

Utenza e COWTanza! Con la nostra tenzone che questa settimana arriva al giro di boa ci ritroviamo a tirare le somme di quella precedente: la chiusura del form automatico vede per questa settimana il Team Orologio al primo posto e in testa nella classifica generale, mentre la lotta per il secondo è stato un appassionante testa a testa tra il Team Kulutrek (secondi) e il Team Sabbie (terzi). A chiudere la classifica il Team Aliante.

Tutto è ancora apertissimo quindi passiamo ai reminder e poi alle quattro missioni di questa settimana!

  • il regolamento lo trovate a questo link, e dovete leggerlo molto bene;
  • la composizione delle squadre la trovate a questo link;
  • le vostre chat di squadra sono su Slack;
  • la pagina per monitorare l’andamento delle squadre la trovate a questo link;
  • il form di LDF è qui e resterà chiuso per metà della giornata di domenica per aggiornare le nuove missioni;
  • la masterlist delle storie sarà aggiornata ogni domenica sera e la troverete a questo link.
  • il contaparole ufficiale di LDF è l’unico strumento valido per misurare le vostre storie, e lo trovate a questo link.
  • a partire dalla scorsa settimana il contatore del Team Sabbie segnerà il 20% di PM in più (vedi sezione “STEP 4” del regolamento).

Ma bando alle ciance e scopriamo quali sono le limitazioni, le carte, le missioni e i prompt di questa settimana!

LIMITAZIONI DELLA QUINTA SETTIMANA

Il minimo di parole è fissato a 200 parole per tutte le missioni.
Il massimo di parole è fissato a 4000 parole per tutte le missioni, salvo che usiate una carta.
Ogni squadra ha a disposizione una Carta Mitica che deve essere usata una sola volta e su un solo partecipante.

CARTE DELLA QUINTA SETTIMANA

 

Corona Celestiale dei Vah’lar (Carta Mitica, solo team Sabbie)
Tridente della Signora dei Mari (Carta Mitica, solo team Aliante)
Pendente CHI dell’Erùdizione (Carta Mitica, solo team Kulutrek)

Scettro del Sangue Tabba’th (Carta Mitica, solo team Orologio)
+30% PM. Non hai limiti massimi per le missioni di questa settimana.
È l’ultima carta per quel partecipante.

Entro le 12:00 di martedì, i minimod della squadra devono dichiarare in chat mod chi utilizzerà le carte nel loro team questa settimana. Fate riferimento al regolamento per il loro corretto utilizzo.

MISSIONE 1
“L’IMPREVISTO DIETRO L’ANGOLO” – DIFFICILE ⭐⭐⭐⭐⭐
UGUALE PER TUTTE LE SQUADRE – 700 PM

La missione è completata scrivendo storie e/o capitoli per almeno 700 PM, ispirata al prompt “colpo di scena”. Deve essere presente un autentico colpo di scena nella narrazione.

Completando questa missione si riceveranno 5 Stelle Esperienza.

 

La missione è nuova e pensata per questa edizione del COWT, sebbene sia stata presente una missione simile in altre edizioni.

MISSIONE 2
“ESISTENZA INCONTAMINATA” – IMPEGNATIVA ⭐⭐⭐
UGUALE PER TUTTE LE SQUADRE – 10 STORIE

La missione è completata scrivendo almeno 10 storie e/o capitoli ispirate ai prompt dati (foto paesaggistiche)

I prompt possono anche essere interpretati in qualsiasi altro modo, e potete ispirarvi al paesaggio e/o al luogo. Dovete fillare almeno 4 dei 7 prompt sorteggiati per ciascuna squadra.

TEAM SABBIE
Congo link alla foto
Illinois link alla foto
Brasile link alla foto
Giappone link alla foto
Australia link alla foto
Spagna link alla foto
Firenze link alla foto

TEAM ALIANTE
Etiopia link alla foto
British Columbia link alla foto
Bora Bora link alla foto
Cina, SAR di Hong Kong link alla foto
Nuova Zelanda link alla foto
Francia link alla foto
Milano link alla foto

TEAM KULUTREK
Sudafrica link alla foto
Florida link alla foto
Cuba link alla foto
Pakistan link alla foto
Indonesia link alla foto
Grecia link alla foto
Napoli link alla foto

TEAM OROLOGIO
Marocco link alla foto
Arizona link alla foto
Argentina link alla foto
Emirati Arabi Uniti link alla foto
Fiji link alla foto
Svezia link alla foto
Venezia link alla foto

Completando questa missione si riceveranno 3 Stelle Esperienza.

 

La missione è nuova e pensata per questa edizione del COWT, sebbene sia stata presente una missione simile in altre edizioni.

MISSIONE 3
“UNA RICOSTRUZIONE IMPEGNATIVA” – IMPEGNATIVA ⭐⭐⭐
UGUALE PER TUTTE LE SQUADRE – 300 PM

La missione è completata scrivendo storie e/o capitoli per almeno 300 PM ispirate ai prompt dati (negozi e location del COWT 2).

I prompt possono anche essere interpretati in qualsiasi altro modo, anche  (soprattutto!) figurato. (Utilizzate magari le note alla storia per spiegare la vostra interpretazione!) Non siete obbligati a fillare tutti i prompt e per tutte le segnalazioni di questa missione varrà il 5% di PM in più.

Completando questa missione si riceveranno 3 Stelle Esperienza.

 

La missione è ispirata, naturalmente, alla seconda edizione del COWT, teatro della guerra tra bande criminali sulla landa di Nocturnia.

MISSIONE 4
“PENSIERO LATERALE” – DIFFICILE ⭐⭐⭐⭐⭐
UGUALE PER TUTTE LE SQUADRE – 200 PM

La missione è completata scrivendo storie e/o capitoli per almeno 200 PM a tema libero, ma presentate in formati non convenzionali.

A mero titolo di esempio, sono validi: diario, epistolario, chat fic, script di telefilm, sceneggiature teatrali, poesia, etc.

Completando questa missione si riceveranno 5 Stelle Esperienza.

 

La missione è nuova e pensata per questa edizione del COWT.

OBIETTIVO GLOBALE
ESPERIENZA EXTRA PER LE SQUADRE MIGLIORI

L’obiettivo globale assegnerà 1 Stella Esperienza aggiuntiva alla squadra che avrà scritto più PM per ciascuna missione (in tutto 4), 1 Stella Esperienza aggiuntiva alla squadra che avrà scritto più storie per ciascuna missione (in tutto 4), e 1 Stella Esperienza aggiuntiva alla squadra che avrà vinto più Stelle in questa speciale classifica dell’Obiettivo Globale.

In caso di pari merito, sarà premiata la squadra più indietro in classifica al termine della quinta settimana.

MISSIONE “MIRACOLO BONBON” – PARTE 5 DI 5
MISSIONE CELEBRATIVA DEL DECENNALE DEL COWT

La missione “Miracolo Bonbon” non fa parte della trama del COWT ma è una sfida aggiuntiva che proponiamo a titolo di celebrazione di questi dieci anni di iniziativa: è una missione che richiede l’apporto di tutte le squadre e prevede quindi che si incitino a vicenda nel corso della settimana.

Completando le cinque parti della missione, suddivise su altrettante settimane di gioco, sbloccherete infatti una art alternativa “eye candy” per i vostri capisquadra, a titolo di regalo per tutti voi da parte dell’amministrazione di Lande Di Fandom.

La quinta parte della missione “Miracolo Bonbon” è completata se tutte le squadre completeranno le quattro missioni settimanali, e se accumuleranno almeno 150 storie, almeno 15.000 PM e almeno 350.000 parole.

Ricordate che siamo qui per ogni domanda, ma che (a eccezione della missione 4 e solo per questa settimana) vi è tassativamente e moralmente proibito cominciare a chiederci robe tipo “maaaaa se io scrivo su mia nonna in carriola e mio nonno sul trattore, posso usarla come interpretazione di questo o quel prompt?”, perché queste sono sempre le domande alle quali non manchiamo mai di rispondere con un educatissimo “fai il cazzo che ti pare”, e comunque, when in doubt, sostituite a tutti i prompt che non sapete interpretare la parola “culo” e sarete a cavallo. Fidatevi, funziona sempre. Riguardatevi!

#COWT10 – QUARTA SETTIMANA (23/02 – 29/02)

Celes raggiunge il gruppo ad Aimatopolis, aspettandosi di trovarla risanata. A venirgli incontro, però, sono non solo gli stregoni di Tanit, ma anche gli altri membri del suo esercito, che avanzano tra due ali di edifici diroccati, alcuni completamente rasi al suolo, altri lì per lì per cadere. E tutti loro guardano in basso, insoddisfatti, frustrati.

Non è esattamente quello che pensava di vedere al suo arrivo.

“Cosa…” ha appena il tempo di bisbigliare. Dimitri e Miguel gli passano accanto quasi neanche lo vedessero, cosa del tutto bizzarra, per loro. Celes li segue con lo sguardo e, quando torna a voltarsi verso il resto dell’esercito, vede Yande prima di tutti gli altri, e il suo corpo è scosso da un brivido di un’intensità preoccupante. “Cosa è successo?”

“Non saprei dirlo,” risponde il mago, sfilando gli occhiali e massaggiandosi gli occhi chiusi in un gesto stanco, mentre intorno a loro gli altri maghi e il resto dell’esercito prendono posto sulle rovine sparpagliate per la strada, per riposarsi un po’, “Qualcosa non ha funzionato nel rituale. La magia non era bilanciata, non siamo riusciti a sfruttare appieno il nostro potenziale.” Gli solleva gli occhi addosso, e Celes si sente bruciare dall’interno. “Forse perché mancavi tu.”

La storia prosegue cliccando qui

“Sciocchezze,” Celes scuote il capo, indietreggiando.

“Non ti allontanare,” Yande lo insegue, allunga una mano, gli stringe un polso e dalle sue dita sembra partano scariche elettriche che costringono Celes a tremare come una foglia, “Non puoi scappare da quello che sta succedendo. Abbiamo bisogno di te per fare questa cosa per bene, io ho bisogno di te per–”

“Lasciami andare!” Celes si allontana con uno strattone, liberandosi dalla sua stretta. Stanno entrambi ansimando, mentre sentono la magia defluire lentamente dai loro corpi dopo aver raggiunto un picco tale da annebbiare loro la vista. Celes deglutisce e scuote il capo, come a voler dissipare la nebbia. “Ho bisogno di tempo. E di stare da solo.” Gli volta le spalle, allontanandosi lungo la strada dall’asfalto distrutto, “Non cercatemi per un po’. Ritentate il rituale. Non m’importa quante volte dovrete ripeterlo.”

Si rifugia diversi edifici più in là, solo quando sente le voci degli stregoni arringare l’esercito, invitando ogni singolo componente a riprendere posto secondo le loro indicazioni per un nuovo tentativo, come un’eco lontana. Si appoggia alla parete di un edificio sventrato e, appoggiando la testa al muro alle proprie spalle, chiude gli occhi e deglutisce, cercando di calmarsi.

Poi infila le dita oltre il collare della maglia che indossa, stringendo la sua conchiglia nel pugno. La appoggia alla propria fronte e, facendo ricorso al proprio potere, chiede una risposta. Cosa sta succedendo? Cosa mi lega a questi uomini? Perché sento il loro potere così profondamente dentro di me, perché lo voglio così tanto?

La sua magia resta silente per qualche istante. Poi sussurra una risposta.

Due.

Decisamente non la risposta che Celes si aspettava. Adesso ne sa meno di prima. A tutte le sue domande se n’è aggiunta una nuova. Due di cosa?

Utenza e COWTanza! Con la nostra tenzone che questa settimana arriva al giro di boa ci ritroviamo a tirare le somme di quella precedente: la chiusura del form automatico vede (in attesa dei controlli che si svolgeranno nel corso della giornata di domenica, per verificare che tutti abbiano rispettato le limitazioni delle carte) il Team Kulutrek al primo posto, dopo un appassionante testa a testa con il Team Orologio (secondi) e il Team Aliante (terzi). Chiudono la classifica i piccioni del Team Sabbie, che però da questa settimana avrà una marcia in più.

Tutto è ancora apertissimo quindi passiamo ai reminder e poi alle quattro missioni di questa settimana!

  • il regolamento lo trovate a questo link, e dovete leggerlo molto bene;
  • la composizione delle squadre la trovate a questo link;
  • le vostre chat di squadra sono su Slack;
  • la pagina per monitorare l’andamento delle squadre la trovate a questo link;
  • il form di LDF è qui e resterà chiuso per metà della giornata di domenica per aggiornare le nuove missioni;
  • la masterlist delle storie sarà aggiornata ogni domenica sera e la troverete a questo link.
  • il contaparole ufficiale di LDF è l’unico strumento valido per misurare le vostre storie, e lo trovate a questo link.
  • da questa settimana il contatore del Team Sabbie segnerà il 20% di PM in più (vedi sezione “STEP 4” del regolamento).
  • il form sarà aggiornato soltanto domenica a seguito dei controlli.

Ma bando alle ciance e scopriamo quali sono le limitazioni, le carte, le missioni e i prompt di questa settimana!

LIMITAZIONI DELLA QUARTA SETTIMANA

Il minimo di parole è fissato a 200 parole per tutte le missioni, salvo che usiate una carta.
Il massimo di parole è fissato a 2500 parole per tutte le missioni, salvo che usiate una carta.
Il numero di parole di ogni storia segnalata deve finire per zero (= deve essere multiplo di dieci).

CARTE DELLA QUARTA SETTIMANA

Moneta Fortunata di Dimitri (Carta Artefatto)
+10% PM. Non puoi prendere parte alle missioni con più di due storie per missione.
Potete assegnare questa carta fino a 4 partecipanti per squadra.

Moneta Truccata di Miguel (Carta Artefatto)
+20% PM. Non puoi prendere parte alle missioni con più di una storia per missione
Potete assegnare questa carta fino a 4 partecipanti per squadra.

Ristoro di Jake e Antonio (Carta Magia)
Innalza a 4.000 il limite massimo di parole.
Potete assegnare questa carta fino a 4 partecipanti per squadra.

Devastazione di Giovanna (Carta Magia)
.-10% PM ottenuti dalle tue storie. Innalza a 10.000 il limite massimo di parole.
Potete assegnare questa carta fino a 4 partecipanti per squadra.

Entro le 12:00 di martedì, i minimod della squadra devono dichiarare in chat mod chi utilizzerà le carte nel loro team questa settimana. Fate riferimento al regolamento per il loro corretto utilizzo.

MISSIONE 1
“VISIONI DI MILLE MONDI” – DIFFICILE ⭐⭐⭐⭐⭐
UGUALE PER TUTTE LE SQUADRE – 6 STORIE

La missione è completata scrivendo almeno 6 storie e/o capitoli ispirate ai prompt dati (generi della tradizione giapponesi).

I prompt possono anche essere interpretati in qualsiasi altro modo, anche figurato. (Utilizzate magari le note alla storia per spiegare la vostra interpretazione!) Non siete obbligati a fillare tutti i prompt e potete scrivere sia su fandom che contengano il genere, sia su AU, sia originali.

1. Kaiju – mostri giganti che attaccano la popolazione
2. Mecha – robot giganti che proteggono la popolazione o attaccano forze invasori
3. Spokon – ambientazione sportiva che è da sfondo per l’interazione tra personaggi
4. Majo shojo/Majokko – ragazze (spesso adolescenti o bambine) dotate di poteri magici ricevuti da esseri soprannaturali
5. (Super) Sentai – gruppi di adolescenti dotati di poteri straordinari e in qualche modo complementari tra loro, nonché di mezzi meccanici più o meno evoluti
6. Isekai – il personaggio o i personaggi principali sono trasportati, o intrappolati, o si reincarnano, in un universo lontano da loro, spesso senza possibilità di ritorno.

Completando questa missione si riceveranno 5 Stelle Esperienza.

 

La missione è nuova e pensata per questa edizione del COWT.

MISSIONE 2
“IDEALI CUI ASPIRARE” – IMPEGNATIVA ⭐⭐⭐
UGUALE PER TUTTE LE SQUADRE – 11 STORIE

La missione è completata scrivendo almeno 11 storie e/o capitoli ispirate ai prompt dati (Arcani Maggiori o Trionfi dei tarocchi).

I prompt possono anche essere interpretati in qualsiasi altro modo, anche figurato. (Utilizzate magari le note alla storia per spiegare la vostra interpretazione!) Non siete obbligati a fillare tutti i prompt.

0. Il Matto
1. Il Bagatto
2. La Papessa
3. L’Imperatrice
4. L’Imperatore
5. Il Papa
6. Gli Amanti
7. Il Carro
8. La Giustizia
9. L’Eremita
10. La Ruota
11. La Forza
12. L’Appeso
13. L’arcano senza nome
14. La Temperanza
15. Il Diavolo
16. La Torre
17. La Stella
18. La Luna
19. Il Sole
20. Il Giudizio
21. Il Mondo

Completando questa missione si riceveranno 3 Stelle Esperienza.

 

La missione è riproposta, in versione riveduta e migliorata, dalla settimana conclusiva del COWT 9. (Il Def ci tiene a esprimere il proprio disappunto sulla libertà di interpretazione per questa missione, ma è in minoranza e accetta l’esito della votazione.)

MISSIONE 3
“OBBLIGHI COME CATENE” – IMPEGNATIVA ⭐⭐⭐
UGUALE PER TUTTE LE SQUADRE – 10 STORIE

La missione è completata scrivendo almeno 10 storie e/o capitoli ispirate ai prompt dati (comandamenti biblici).

I prompt possono anche essere interpretati in qualsiasi altro modo, anche figurato. (Utilizzate magari le note alla storia per spiegare la vostra interpretazione!) Non siete obbligati a fillare tutti i prompt.

1. Non avere altri dèi di fronte a me. Non ti farai idolo né immagine, non ti prostrerai davanti a quelle cose.
2. Non pronunciare invano il nome del Signore tuo Dio.
3. Osserva la giornata di festa per santificarla.
4. Onora tuo padre e tua madre.
5. Non uccidere.
6. Non commettere adulterio o atti impuri.
7. Non rubare.
8. Non pronunciare falsa testimonianza contro il tuo prossimo.
9. Non desiderare la moglie del tuo prossimo.
10. Non desiderare la casa del tuo prossimo, né alcuna delle cose che sono del tuo prossimo.

Completando questa missione si riceveranno 3 Stelle Esperienza.

 

La missione è riproposta, in versione riveduta e migliorata, dalla settimana conclusiva del COWT 9.

MISSIONE 4
“LA SPERANZA LASCIA IL POSTO ALLA DISPERAZIONE” – IMPEGNATIVA ⭐⭐⭐
UGUALE PER TUTTE LE SQUADRE – 10 STORIE

La missione è completata scrivendo almeno 10 storie e/o capitoli ispirate ai prompt dati (tabella “Editors” della challenge wriTunes, disponibile a partire da aprile 2020).

I prompt possono anche essere interpretati in qualsiasi altro modo, anche figurato. (Utilizzate magari le note alla storia per spiegare la vostra interpretazione!) Non siete obbligati a fillare tutti i prompt.

1. You fuse my broken bones back together, and then lift the weight of the world from my shoulders again
2. Don’t leave, don’t leave, I want you to realize when I’m gone
3. You are the only thing I want to own
4. There’s sugar on your soul, you’re like no one I know, you’re the life of another world
5. I’m on watch here, so close your eyes and get some rest
6. You are a shiver, the gold and the silver
7. You wanted to make me believe in love
8. You came on your own, that’s how you’ll leave
9. It kicks like a sleep twitch
10. Come on now, you knew you were lost, but you carried on anyway

Completando questa missione si riceveranno 3 Stelle Esperienza.

 

La missione è nuova e pensata per questa edizione del COWT.

OBIETTIVO GLOBALE
ESPERIENZA EXTRA PER LE SQUADRE MIGLIORI

L’obiettivo globale assegnerà Stelle Esperienza aggiuntive in base al numero di Punti Magia accumulati da ciascuna squadra nel corso di questa settimana.

Alla squadra con più PM saranno assegnate 6 Stelle, e dovrà assegnare 3 Stelle (nel modo che preferisce) tra le altre squadre.

Alla squadra seconda classificata saranno assegnate 4 Stelle, e dovrà assegnare 2 Stelle (nel modo che preferisce) tra le altre squadre.

Alla squadra terza classificata saranno assegnate 2 Stelle, e dovrà assegnare 1 Stelle a una delle altre squadre.

Alla squadra quarta classificata sarà assegnata 1 Stella.

MISSIONE “MIRACOLO BONBON” – PARTE 4 DI 5
MISSIONE CELEBRATIVA DEL DECENNALE DEL COWT

La missione “Miracolo Bonbon” non fa parte della trama del COWT ma è una sfida aggiuntiva che proponiamo a titolo di celebrazione di questi dieci anni di iniziativa: è una missione che richiede l’apporto di tutte le squadre e prevede quindi che si incitino a vicenda nel corso della settimana.

Completando le cinque parti della missione, suddivise su altrettante settimane di gioco, sbloccherete infatti una art alternativa “eye candy” per i vostri capisquadra, a titolo di regalo per tutti voi da parte dell’amministrazione di Lande Di Fandom.

La quarta parte della missione “Miracolo Bonbon” è completata se tutte le squadre completeranno le quattro missioni settimanali, e se accumuleranno almeno 200 storie e almeno 12500 PM.

Ricordate che siamo qui per ogni domanda, ma che vi è tassativamente e moralmente proibito cominciare a chiederci robe tipo “maaaaa se io scrivo su mia nonna in carriola e mio nonno sul trattore, posso usarla come interpretazione di questo o quel prompt?”, perché queste sono sempre le domande alle quali non manchiamo mai di rispondere con un educatissimo “fai il cazzo che ti pare”, e comunque, when in doubt, sostituite a tutti i prompt che non sapete interpretare la parola “culo” e sarete a cavallo. Fidatevi, funziona sempre. Riguardatevi!

Italian P0rn Fest #13 – Ultimi giorni per le nomination ai P0rn Awards!

Utenza e lurkanza! Il tredicesimo Italian P0rn Fest di Fanfic Italia è ufficialmente concluso, ma ritornano dopo molti anni (e un tentativo fallito lo scorso anno) i P0rn Awards, le nomination per i migliori p0rnaroli di questa stagione p0rnistica! (Quanti p0rn riusciamo a infilare in una sola frase? YOU DECIDE.)

Se non l’avete già fatto, avete ancora pochi giorni – fino alle 12:00 di lunedì 24 febbraio – per segnalare le storie mediante questo form – vostre o altrui, non lo saprà mai nessuno! Il form è anonimo! Leggi tutto “Italian P0rn Fest #13 – Ultimi giorni per le nomination ai P0rn Awards!”

#COWT10 – TERZA SETTIMANA (16/02 – 22/02)

Non avrebbe scommesso un centesimo sulle loro possibilità di risanare Vuklonikor. L’ultima volta che è stato qui con il suo esercito si è trovato davanti una Landa divorata dal male, una Landa sulla quale, anche scavando, non sarebbe stato possibile trovare terreno fertile.

Ma dopo una settimana di incantesimi, sortilegi e magia, Vuklonikor sembra rifiorire. La terra, prima secca e riarsa, si ricompatta, riacquista un più sano colore marrone scuro, si copre di un velo d’erba fragrante, di un verde smeraldino, qua e là puntellato da minuscoli fiori bianchi e azzurri.

Il cielo, fino a poco prima tinto del nero più scuro, comincia a rischiararsi. Le pesanti nuvole nere sembrano sciogliersi anche senza tramutarsi in pioggia, come le coltri di un teatro si schiudono, lasciando spazio a un cielo di un bianco così puro che sembra fatto di neve.

Celes lo osserva, percepisce la brezza accarezzargli la pelle, si perde per un istante nel suo profumo frizzante e speziato, e sorride. Alle sue spalle, le quattro squadre festeggiano, ogni singolo componente felice di aver partecipato, in varia parte, al risanamento di quella Landa che ormai sembrava persa oltre ogni redenzione.

Poi, una corrente elettrica sembra attraversargli la spina dorsale, e una forza quasi magnetica lo costringe a voltarsi. Si aspetta di vedere Yande, perché la magia che l’ha scosso fin nell’anima aveva lo stesso sapore di quella che l’ha portato a gemere durante l’incantesimo creato da lui – ma con sua sorpresa scopre che alle sue spalle, invece, si trova Regis dell’Aliante.

La storia prosegue cliccando qui

Lo stregone gli sorride conciliante, e gli si avvicina, lasciandosi alle spalle il frastuono dei festeggiamenti. “Prezioso figlio dell’aria,” lo saluta con un cenno del capo, “Stai comandando bene.”

“Non sto facendo niente,” Celes distoglie lo sguardo, un po’ imbarazzato. Sente il profumo intenso e muschiato dell’uomo ed è scosso da un brivido che gli dà la pelle d’oca. “State facendo tutto voi. Io mi limito ad accompagnarvi.”

“È solo grazie a te che sta succedendo tutto questo,” insiste Regis, “Tu ci hai riuniti. Tu ci conduci.” Il suo sguardo diventa più intenso e per un istante Celes trattiene il respiro. Regis allunga una mano e gli sfiora la spalla. Celes vorrebbe allontanarsi e restare. “Qualsiasi cosa facciamo, è per te che la stiamo facendo.”

Regis si china verso di lui. Celes spezza l’ipnosi che lo avvince appena in tempo, e si allontana. Il cuore gli martella nel petto. Fa fatica ad allontanarsi – la magia di Regis sembra chiamarlo. E questo non è bene. L’ultima volta che si è sentito chiamato da qualcuno, quel qualcuno era Celestia.

“Devo… devo andare,” biascica, voltando le spalle al mago, “Raduna tu le squadre. Dirigetevi verso Ysmaros e cominciate pure senza di me. Io… vi raggiungerò lì.”

Regis non chiede quando, e Celes gliene è grato.

*

Arriva su Titania dopo un tempo non quantificabile. La sua magia lo deposita dolcemente davanti alle porte dell’Accademia, il luogo più vicino ad una casa che ha dopo il Palazzo d’Estate. Sulla soglia, ad accoglierlo, come lo aspettasse, trova la Preside Flowerbloom.

“Eccoti qui,” dice sorridendo, “Vieni con me. C’è qualcun altro che ti attende.”

Senza domandare niente, Celes la segue fino al suo ufficio. Seduto davanti all’imponente scrivania in legno di quercia millenaria, trova, inaspettatamente, Melek. Deve averlo seguito fin qui da Vuklonikor.

“Come facevi a sapere dove sarei andato?” gli chiede.

Melek lo fissa intensamente. “Sei molto meno misterioso di quanto pensi,” risponde.

Celes sospira e si siede. Si sente immotivatamente spossato.

“Cosa mi sta succedendo?” domanda.

“Giovanotto,” ride la preside, prendendo posto dietro la scrivania, “Sei tu a dovercelo dire.”

“Speravo che poteste indicarmi un qualche tomo in biblioteca da poter consultare,” ride amaramente lui, “Perché non ne ho la più pallida idea.”

“Celes,” Melek interrompe la sua lamentela prima ancora che possa cominciare, “Niente bugie adesso. Non c’è tempo. Parla. Cosa c’è dentro di te?”

Celes lo guarda per un istante, poi chiude gli occhi e sospira. “Magia,” sussurra, “Magia che mi chiama. Che mi vuole.” Riapre gli occhi, una luce abbagliante sul fondo delle pupille. “Che voglio anch’io.”

La preside Flowerbloom, divertita, batte le mani in un applauso querulo. “E allora, piccolino, perché non te la prendi?”

Cambio al vertice, cara COWTanza: il Team Aliante si aggiudica il primo posto in classifica della seconda settimana, seguiti dai Team Kulutrek e Sabbie molto vicini, e con il Team Orologio che questa settimana si trova a chiudere la classifica. Ma le distanze sono davvero minime e il gioco ancora lungo, quindi niente sconforto e affrontiamo la nuova tenzone!

Reminder utili:

  • il regolamento lo trovate a questo link, e dovete leggerlo molto bene;
  • la composizione delle squadre la trovate a questo link;
  • le vostre chat di squadra sono su Slack;
  • la pagina per monitorare l’andamento delle squadre la trovate a questo link;
  • il form di LDF è qui e resterà chiuso per metà della giornata di domenica per aggiornare le nuove missioni;
  • la masterlist delle storie sarà aggiornata ogni domenica sera e la troverete a questo link.
  • il contaparole ufficiale di LDF è l’unico strumento valido per misurare le vostre storie, e lo trovate a questo link.

Ma bando alle ciance e scopriamo quali sono le limitazioni, le carte, le missioni e i prompt di questa settimana!

LIMITAZIONI DELLA TERZA SETTIMANA

Il minimo di parole è fissato a 1500 parole per tutte le missioni, salvo che usiate una carta.
Il massimo di parole è fissato a 2000 parole per tutte le missioni, salvo che usiate una carta.
Fino a giovedì ricevete il 20% in più di PM (non fino a mercoledì).
Venerdì e sabato ricevete il 10% in più di PM (niente penalità il sabato).

CARTE DELLA TERZA SETTIMANA

 
Deliziosi Pancake di Hush (Carta Artefatto)
+20% PM ottenuti dalle tue storie.
Potete assegnare questa carta fino a 3 partecipanti per squadra.

Dolce Miele di Melek (Carta Artefatto)
Riduce a 500 il limite minimo di parole. Devi prendere parte a tutte le missioni.
Potete assegnare questa carta fino a 10 partecipanti per squadra.

Vibrante Carota di Knight (Carta Magia)
Riduce a 750 il limite minimo di parole e innalza a 4000 il limite massimo di parole. Devi prendere parte a tutte le missioni, e con non più di due storie per missione.
Potete assegnare questa carta fino a 3 partecipanti per squadra.

Funghetto Speciale di Jyx (Carta Magia)
Innalza a 6000 il limite massimo di parole. Non puoi prendere parte alle missioni con più di due storie per missione.
Potete assegnare questa carta fino a 3 partecipanti per squadra.

Entro le 12:00 di martedì, i minimod della squadra devono dichiarare in chat mod chi utilizzerà le carte nel loro team questa settimana. Fate riferimento al regolamento per il loro corretto utilizzo.

MISSIONE 1
“LUNA NUOVA” – MEDIA ⭐ ⭐
 UGUALE PER TUTTE LE SQUADRE
600 PM

La missione è completata accumulando almeno 600 Punti Magia e scrivendo storie e/o capitoli in cui sia presente un/a neonato/a (non necessariamente umano: valgono cuccioli, gattini, baby alieni, pappagallini etc.).

Completando questa missione si riceveranno 2 Stelle Esperienza.

La missione è nuova e pensata per questa edizione del COWT per omaggiare Kuruccha, che dovrebbe leggere questa missione da neomamma! Auguri Kuruccha!

MISSIONE 2
“TRAMANDATO PER L’ETERNITÀ” – IMPEGNATIVA ⭐⭐⭐
DIVERSA PER OGNI SQUADRA
1000 PM

La missione è completata accumulando almeno 1000 Punti Magia e scrivendo storie e/o capitoli ispirate a diverse mitologie sorteggiate per ciascuna squadra. Potete scrivere originali ambientate in quella mitologia, AU, o prelevare uno o più elementi/personaggi da una o più mitologie. Possono anche essere interpretati in qualsiasi altro modo, anche figurato. (Utilizzate magari le note alla storia per spiegare la vostra interpretazione!)

Non siete obbligati a fillare tutti i prompt.

TEAM SABBIE:
Mitologia Egizia
Mitologia Giapponese e Shinto
Mitologia Arturiana
Mitologia Inca

TEAM ALIANTE:
Mitologia Ebraica e Cristiana
Mitologia Cinese
Mitologia Celtica e Irlandese
Mitologia Azteca

TEAM KULUTREK:
Mitologia Norrena
Mitologia Persiana
Mitologia Mesopotamica, Ittita e Babilonese
Mitologia Aborigena

TEAM OROLOGIO:
Mitologia Greca e Romana
Mitologia Induista
Mitologia Slava
Mitologia Maya

Completando questa missione si riceveranno 3 Stelle Esperienza.

 

La missione è nuova e pensata per questa edizione del COWT.

MISSIONE 3
“VOCI CHE SOLCANO IL CIELO” – DIFFICILE ⭐⭐⭐⭐⭐
UGUALE PER TUTTE LE SQUADRE
500 PM

La missione è completata accumulando almeno 500 Punti Magia e scrivendo storie e/o capitoli ispirate ad almeno tre dei prompt del set qui presente, da usare contemporaneamente.
I prompt devono avere una adeguata rilevanza, ma possono essere interpretati in qualunque modo, anche figurato.

1) Teatro

2) “Non è vero che l’oblio non esiste. La testa seleziona, fa archivio continuamente e molto scarta. Fa spazio, compatta. Magari non elimina del tutto ma comprime in un formato illeggibile. Anche se ti sforzi non trovi la chiave, non lo puoi decifrare più.” (Concita De Gregorio)

3) “Stop texting me weird stuff so late at night”

4) Omegaverse

5) Ossessione

Completando questa missione si riceveranno 5 Stelle Esperienza.

 

La missione riprende la M3 della prima settimana e la M2 della seconda settimana del COWT 10.

OBIETTIVO GLOBALE
ESPERIENZA EXTRA PER LE SQUADRE MIGLIORI

L’obiettivo globale assegnerà Stelle Esperienza aggiuntive in base al numero di storie scritte da ciascuna squadra nel corso di questa settimana.

Alla squadra con più storie saranno assegnate 4 Stelle, alle altre squadre rispettivamente 3, 2 e 1 Stella in base alla classifica.

MISSIONE “MIRACOLO BONBON” – PARTE 3 DI 5
MISSIONE CELEBRATIVA DEL DECENNALE DEL COWT

La missione “Miracolo Bonbon” non fa parte della trama del COWT ma è una sfida aggiuntiva che proponiamo a titolo di celebrazione di questi dieci anni di iniziativa: è una missione che richiede l’apporto di tutte le squadre e prevede quindi che si incitino a vicenda nel corso della settimana.

Completando le cinque parti della missione, suddivise su altrettante settimane di gioco, sbloccherete infatti una art alternativa “eye candy” per i vostri capisquadra, a titolo di regalo per tutti voi da parte dell’amministrazione di Lande Di Fandom.

La terza parte della missione “Miracolo Bonbon” è completata se tutte le squadre completeranno le tre missioni settimanali, e se ciascuna squadra scriverà almeno 80.000 parole.

Ricordate che siamo qui per ogni domanda, ma che vi è tassativamente e moralmente proibito cominciare a chiederci robe tipo “maaaaa se io scrivo su mia nonna in carriola e mio nonno sul trattore, posso usarla come interpretazione di questo o quel prompt?”, perché queste sono sempre le domande alle quali non manchiamo mai di rispondere con un educatissimo “fai il cazzo che ti pare”, e comunque, when in doubt, sostituite a tutti i prompt che non sapete interpretare la parola “culo” e sarete a cavallo. Fidatevi, funziona sempre. In bocca al lupo a tutti, e attenti a usare le precauzioni!

Giornata Internazionale dei Fanwork – WARP! CHALLENGE #IFD2020

Utenza e lurkanza! Come ogni anno, celebreremo insieme a voi e a OTW – Organization for Transformative Works (l’associazione no-profit che gestisce l’archivio di fanwork Archive Of Our Own, la rivista accademica Transformative Works and Cultures e altri progetti molto belli del fandom mondiale) e ai fan di tutto il mondo la Giornata Internazionale dei Fanwork, giunta nel 2020 alla sua sesta edizione. Quest’anno, abbiamo deciso di indire una mini iniziativa della durata di una settimana!

Leggi tutto “Giornata Internazionale dei Fanwork – WARP! CHALLENGE #IFD2020”

#COWT10 – SECONDA SETTIMANA (09/02 – 15/02)

Le quattro guerriere di Ætheria – Gaelin, Eva Lirica, Ahm-Gi e Pmviira – si raccolgono a semicerchio. Di fronte a loro, nello stesso identico semicerchio a specchio, Rufus, Regis, Yande e Leste. Ad occhi chiusi, gli otto raccolgono l’energia prelevandola dall’aria, dalla terra, dal vento della landa stessa, ed i quattro potenti maghi di Tanit la incanalano, plasmandola con sapienti movimenti delle mani, in un vortice che gira lento, sollevando un po’ di polvere dal terreno.

Deglutendo, Celes entra nel vortice.

“Chiudi gli occhi,” sussurra Yande, “Prezioso figlio della Terra. Lascia che il potere fluisca in te. Restituiscilo alla Landa purificato dalla tua essenza. Attraverso la tua forza, questo mondo sarà guarito.”

La storia prosegue cliccando qui

Celes chiude gli occhi e inclina il capo all’indietro, lasciandosi passare attraverso il potere. In sottofondo, la voce gentile e vagamente acuta di Ahm-gi lo accompagna. È la colonna sonora della rinascita di Ætheria, e Celes la percepisce come se fosse il suo stesso corpo a cantare, insieme al sussurro sibilante di questa magia che lo trascina, lo sospende a mezz’aria, gli scivola dentro calda e viscosa e poi fuoriesce da lui in un pulsare che lo confonde, costringendolo ad un gemito arreso.

Quando torna a posare i piedi per terra, e apre gli occhi, le persone intorno a lui lo guardano intensamente, alcuni sorridono complici, altri imbarazzati. Celes arrossisce e si schiarisce la voce. “Sembra abbia funzionato, no?” considera, percependo la magia di Ætheria stabilizzarsi in un flusso organico e ordinato intorno a lui, mentre il cielo torna di un colore più rassicurante del rosso sangue che lo tingeva prima.

“Diccelo tu, Prezioso figlio del Tempo,” ghigna Leste dell’Orologio, avvicinandosi con aria divertita, “Mentre volteggiavi sulle nostre teste, sembrava che stesse funzionando piuttosto bene, no?”

“Non so di cosa tu stia parlando,” ribatte Celes, distogliendo lo sguardo.

Regis si abbandona a una risata discreta ma piuttosto esplicita. “Non tormentarlo, Leste,” commenta, “La magia di quel tipo ha sempre effetti indesiderati sui corpi sensibili alla sua forza.”

“Non avrei detto che il piccino stesse subendo un effetto indesiderato,” commenta Rufus con un sorriso sghembo.

“Adesso basta,” borbotta Celes, allontanandosi dal gruppo con passo marziale e rivolgendosi al resto dell’esercito, “Preparatevi a partire. Qui abbiamo finito.”

Sta già preparandosi a indossare nuovamente l’armatura, quando Yande gli si avvicina discretamente alle spalle. Celes lo percepisce avvicinarsi prima ancora di sentire il suo tocco lieve sulla spalla, ma quando Yande lo tocca una scarica elettrica si sprigiona dalle sue dita e lo attraversa per intero, costringendolo a voltarsi verso di lui con aria incuriosita. “Cos’hai fatto?”

“Niente,” risponde Yande, scuotendo il capo. “Ma l’hai sentito anche tu, vero?”

Celes arrossisce, indietreggiando appena. “Cosa?”

“Il potere,” Yande si avvicina ancora, determinato. Il suo corpo immenso per un attimo oscura il sole, e Celes si sente mancare. “Non mentirmi. Ho sentito il gemito che ti è uscito di bocca. Devi averlo sentito anche tu.”

E Celes non può negarlo. Non può negare di aver sentito l’essenza del mago passargli attraverso durante l’incantesimo. Non può negare di aver provato piacere in quel momento.

Ma sceglie di non dare peso a quella sensazione. Regis l’ha detto, d’altronde, no? Magia come quella può avere effetti di questo tipo su chi è predisposto a percepirne la potenza.

Per questo distoglie lo sguardo, liquidandolo con un gesto vago. “Ti immagini le cose,” borbotta, “Adesso andiamo.”

Yande sceglie di non replicare. In silenzio, lo guarda allontanarsi. Quando, poi, viene raggiunto dagli altri, solo allora lo segue. 

Iniziamo il COWT 10 così come abbiamo terminato l’edizione precedente: il Team Kulutrek si aggiudica il primo posto in classifica della settimana inaugurale, seguiti dai Team Aliante e Orologio molto vicini, con il Team Sabbie che quest’anno sembra difendersi bene! Questa settimana “amichevole” lascia il posto a una settimana “tradizionale”, tipica dei COWT delle ultime edizioni, con il ritorno della missione globale!

Reminder utili:

  • il regolamento lo trovate a questo link, e dovete leggerlo molto bene;
  • la composizione delle squadre la trovate a questo link;
  • le vostre chat di squadra sono su Slack;
  • la pagina per monitorare l’andamento delle squadre la trovate a questo link;
  • il form di LDF è qui e resterà chiuso per metà della giornata di domenica per aggiornare le nuove missioni;
  • la masterlist delle storie sarà aggiornata ogni domenica sera e la troverete a questo link.
  • il contaparole ufficiale di LDF è l’unico strumento valido per misurare le vostre storie, e lo trovate a questo link.

Ma bando alle ciance e scopriamo quali sono le limitazioni, le carte, le missioni e i prompt di questa settimana!

LIMITAZIONI DELLA SECONDA SETTIMANA

Il minimo di parole è sempre fissato a 500 parole per tutte le missioni.

CARTE DELLA SECONDA SETTIMANA

Scudo di Gaelin (Carta Armatura)
+15% PM ottenuti dalle tue storie. Non hai limiti massimi di parole. Puoi scrivere una sola storia. Prompt aggiuntivo per la tua storia: “piccione”.

Balestra di Eva Lirica (Carta Armatura)
+15% PM ottenuti dalle tue storie. Puoi prendere parte a due missioni.

Forma Demoniaca di Ahm-Gi (Carta Alleato)
+25% PM ottenuti dalle tue storie. Il limite massimo per le tue storie è 1000 parole. Puoi prendere parte soltanto alla prima missione (M1).

Bestia Proibita di Pmviira (Carta Alleato)
Non hai limiti massimi di parole. -8% PM ottenuti dalle tue storie.

Entro le 12:00 di martedì, i minimod della squadra devono dichiarare in chat mod chi utilizzerà le carte nel loro team questa settimana. Fate riferimento al regolamento per il loro corretto utilizzo.

MISSIONE 1
“RITORNARE DOVE TUTTO È FINITO” – FACILE ⭐
 UGUALE PER TUTTE LE SQUADRE
300 PM – 3 FILL – DA 500 A 8.000 PAROLE

La missione è completata accumulando almeno 300 Punti Magia e scrivendo almeno 3 storie e/o capitoli, con un massimo di 8.000 parole per storia, scegliendo per ogni storia/capitolo uno e un solo warning da questa lista:

“fandom!AU” (= i personaggi di un media finiscono in un altro media, es. “Harry Potter è un giovane allenatore di Pokèmon che ambisce a completare il suo pokèdex con tutti i Pokèmon uccello”)

“crossover” (= due fandom coesistono in uno stesso universo, es. “Harry Potter e Ash Ketchum devono contrastare le malefatte del Team Mangiamorte, occasionalmente giocano con i rispettivi uccelli, Staravia e Pidgeot”)

“meta-fic” (= i personaggi di un media sono a conoscenza del fandom, es. “Hermione Granger sotto falso nome è la più famosa scrittrice di fanfiction Drarry del mondo e Draco è molto irritato dal fatto che sia sempre lui a ricevere l’uccello di Harry”)

Non siete obbligati a fillare tutti i prompt a disposizione.

Completando questa missione si riceverà 1 Stella Esperienza.

La missione è nuova e pensata per questa edizione del COWT.

MISSIONE 2
“BATTITO DELLA NATURA” – IMPEGNATIVA⭐⭐⭐
DIVERSA PER OGNI SQUADRA
500 PM – 9 FILL –  DA 500 A 6.000 PAROLE

La missione è completata accumulando almeno 500 Punti Magia e scrivendo almeno 9 storie e/o capitoli, con un massimo di 6.000 parole per storia, ispirate a un set di sette prompt scelto in anticipo da ciascuna squadra.

I sette prompt vanno scelti tra i prompt della Missione 3 della prima settimana, secondo queste modalità:
un prompt dalla lista della propria squadra;
due prompt da ciascuna lista delle altre tre squadre (2 + 2 + 2).

Entro le 12:00 di martedì, i minimod della squadra devono dichiarare in chat mod il set dei prompt su cui scriveranno le sette storie.
A ogni storia un solo prompt.

Nota: i prompt possono essere riproposti in qualunque momento nel corso del COWT, alla propria squadra o a quelle avversarie, con limitazioni differenti.

I prompt devono avere una adeguata rilevanza, ma possono essere interpretati in qualunque modo, anche figurato. Dovrete fillare almeno cinque dei sette prompt, tra cui quello della vostra squadra.

TEAM SABBIE:
1) Teatro [Team Sabbie] 2) Powerbottom [Team Aliante] 3) Big Brother Instinct [Team Aliante] 4) “Stop texting me weird stuff so late at night.” [Team Kulutrek] 5) Worshipping [Team Kulutrek] 6) Genere – storico [Team Orologio] 7) “We touch, we hold, we keep one another free” [Team Orologio]

TEAM ALIANTE:
1) “Non è vero che l’oblio non esiste. La testa seleziona, fa archivio continuamente e molto scarta. Fa spazio, compatta. Magari non elimina del tutto ma comprime in un formato illeggibile. Anche se ti sforzi non trovi la chiave, non lo puoi decifrare più.” (Concita De Gregorio) [Team Aliante] 2) Battito [Team Sabbie] 3) BDSM [Team Sabbie] 4) “Stop texting me weird stuff so late at night.” [Team Kulutrek] 5) Worshipping [Team Kulutrek] 6) Omegaverse [Team Orologio] 7) “We touch, we hold, we keep one another free” [Team Orologio]

TEAM KULUTREK:
1) “Stop texting me weird stuff so late at night” [Team Kulutrek] 2) “When you’ll finally give yourself permission to be happy, then I’ll come for you” [Team Sabbie] 3) Succubus [Team Sabbie] 4) Powerbottom [Team Aliante] 5) “Se non ci piace dove stiamo possiamo spostarci, non siamo alberi.” (Snoopy) [Team Aliante] 6) Omegaverse [Team Orologio] 7) Monster!AU [Team Orologio]

TEAM OROLOGIO:
1) Omegaverse [Team Orologio] 2) BDSM [Team Sabbie] 3) Fantasma [Team Sabbie] 4) Libro dei veleni [Team Aliante] 5) Big Brother Instinct [Team Aliante] 6) Historical!AU [Team Kulutrek] 7) “Stop texting me weird stuff so late at night.” [Team Kulutrek]

Completando questa missione si riceveranno 3 Stelle Esperienza.

La missione riprende la M3 della prima settimana del COWT 10.

MISSIONE 3
“LE SINFONIE CELESTIALI” – IMPEGNATIVA⭐⭐⭐
DIVERSA PER OGNI SQUADRA
700 PM – 7 FILL –  DA 500 A 6.000 PAROLE

La missione è completata accumulando almeno 700 Punti Magia e scrivendo almeno 7 storie e/o capitoli, con un massimo di 6.000 parole per storia, ispirate al set di prompt “Sanremo” assegnati a sorteggio a ciascuna squadra alle 20:30 di sabato 8 febbraio.
I prompt devono avere una adeguata rilevanza, ma possono essere interpretati in qualunque modo, anche figurato: è possibile utilizzare solo il titolo, solo parti della canzone, o anche scrivere sull’autore. Non siete obbligati a fillare tutti i prompt a disposizione.

TEAM SABBIE:
Michele Zarrillo – Nell’estasi o nel fango
Giordana Angi – Come mia madre
Le Vibrazioni – Dov’è
Alberto Urso – Il sole ad est
Piero Pelù – Gigante
Achille Lauro – Me ne frego

TEAM ALIANTE:
Paolo Jannacci – Voglio parlarti adesso
Elodie – Andromeda
Elettra Lamborghini – Musica (e il resto scompare)
Rancore – Eden
Levante – Tikibombom
Tosca – Ho amato tutto

TEAM KULUTREK:
Enrico Nigiotti – Baciami adesso
Rita Pavone – Niente (Resilienza 74)
Bugo e Morgan – Sincero
Raphael Gualazzi – Carioca
Diodato – Fai rumore
Riki – Lo sappiamo entrambi

TEAM OROLOGIO:
Pinguini Tattici Nucleari – Ringo Starr
Marco Masini – Il confronto
Junior Cally – No grazie
Francesco Gabbani – Viceversa
Irene Grandi – Finalmente io
Anastasio – Rosso di rabbia

Completando questa missione si riceveranno 3 Stelle Esperienza.

La missione è un remix di una missione già riproposta in altre edizioni del COW-T. Sanremo è un nostro punto debole!

OBIETTIVO GLOBALE
ESPERIENZA EXTRA PER LE SQUADRE MIGLIORI

L’obiettivo globale assegnerà Stelle Esperienza aggiuntive in base alla percentuale di PM scritta da ciascuna squadra nel corso di questa settimana rispetto al totale dei PM della settimana.

Il numero di Stelle a disposizione sarà pari al 10% del numero ottenuto sommando il numero di storie scritto per la Missione 1, e il numero di storie scritto dall’utenza di Lande Di Fandom per la Giornata Internazionale del Fanwork, per un massimo di 11 Stelle (nel caso si scrivano 100 o più storie).

A ciascuna squadra sarà garantito il numero di Stelle pari all’intero ottenuto dalla proporzione (es. 2500/9000 PM = 2,78 -> 2 Stelle); eventuali Stelle non ancora assegnate saranno attribuite alla Squadra, o alle Squadre, in cima alla classifica di questa settimana (al massimo 1 Stella aggiuntiva per squadra).

MISSIONE “MIRACOLO BONBON” – PARTE 2 DI 5
MISSIONE CELEBRATIVA DEL DECENNALE DEL COWT

La missione “Miracolo Bonbon” non fa parte della trama del COWT ma è una sfida aggiuntiva che proponiamo a titolo di celebrazione di questi dieci anni di iniziativa: è una missione che richiede l’apporto di tutte le squadre e prevede quindi che si incitino a vicenda nel corso della settimana.

Completando le cinque parti della missione, suddivise su altrettante settimane di gioco, sbloccherete infatti una art alternativa “eye candy” per i vostri capisquadra, a titolo di regalo per tutti voi da parte dell’amministrazione di Lande Di Fandom.

La seconda parte della missione “Miracolo Bonbon” è completata se tutte le squadre completeranno le tre missioni settimanali, e se accumuleranno in totale 9000 PM sommati tra tutte le missioni. Sembrano tanti? Sono quelli che avete ottenuto nella prima settimana…

Ricordate che siamo qui per ogni domanda, ma che vi è tassativamente e moralmente proibito cominciare a chiederci robe tipo “maaaaa se io scrivo su mia nonna in carriola e mio nonno sul trattore, posso usarla come interpretazione di questo o quel prompt?”, perché queste sono sempre le domande alle quali non manchiamo mai di rispondere con un educatissimo “fai il cazzo che ti pare”, e comunque, when in doubt, sostituite a tutti i prompt che non sapete interpretare la parola “culo” e sarete a cavallo. Fidatevi, funziona sempre. In bocca al lupo a tutti, e in bocca al Kulutrek!

#COWT10 – PRIMA SETTIMANA (02/02 – 08/02)

Imbronciato e appesantito dall’armatura ornamentale che indossa, Celes si agita sul trono, mentre Shannen, un paio di passi più indietro alla sua sinistra, aggrotta le sopracciglia.

“Se non la pianti di agitarti, Langley scenderà personalmente dal loggiato per venire a chiederti se hai bisogno che ti gratti il culo.”

Celes borbotta, cercando una posizione più comoda. “Detesto questa formalità,” dice, “È tutta colpa di mia madre. Le avevo detto che non volevo una gara, e invece cosa organizza lei? La solita gara. E invece di prendersi la responsabilità delle sue azioni cosa fa? Improvvisamente doversi prendere cura di Calico le impedisce di presenziare alla cerimonia di apertura, per cui ricade su di me l’onere di bla bla bla… tutto quello che volevo era risanare le Lande. Non ho proprio voglia dell’ennesima guerra tra maschioni per vedere chi ce l’ha più lungo!”

Shannen si volta a guardarlo, inarcando un sopracciglio. “Sono secoli che tua madre non indice una vera guerra dei titani, e in ogni caso molto di rado i partecipanti sono stati i classici maschioni, e la contesa non è mai stata sulla lunghezza di qualsivoglia–”

“I quattro stregoni,” annuncia dunque una delle guardie, “Sono arrivati!”

Ed è in quel momento che, a farsi strada attraverso la porta e le due ali di folla che si accalcano in platea, sono quattro uomini di incredibile bellezza, abbigliati riccamente, e che emanano un’aura magica talmente potente da far girare la testa a ben più di una bellezza fra il pubblico, consapevolmente o meno.

Dicevi?mormora Celes, gli occhi spalancati fissi sui quattro.

La storia inizia cliccando qui

Shannen deglutisce. “Sarà meglio che porti via Langley,” dice, osservando il vampiro che si agita sul loggiato.

Si dilegua poco dopo, e Celes resta solo, sul trono, ad osservare la magnetica avanzata dei quattro.

Il primo a farsi avanti è il giovane Leste dell’Orologio, sul volto il solito sorrisetto sfrontato. Ignora i mormorii che sente sollevarsi intorno a sé, le dicerie, i pettegolezzi, con chi pare l’abbiano trovato rinchiuso nell’armadio di un membro della servitù poche settimane prima, con chi si dice sia appena tornato da un breve viaggio su Somrak – oh! Non avrei mai detto che avesse certe tendenze – o con quale membro della casa reale si rumoreggia abbia avuto una relazione parecchio importante. A Leste non importa – lui sorride, perfettamente a proprio agio nella propria casacca azzurra decorata con fronzoli di puro filo d’oro, aperta in uno scollo che i molli lacci fingono solo di voler chiudere, uno scollo che guida gli occhi verso il basso, verso il basso…

“Prezioso figlio del Tempo,” dice, inchinandosi appena, senza mai perdere il sorriso sfacciato, “La vita è un flusso costante di istanti, che si trasformano in ore, che diventano giorni e si prolungano in anni, secoli, millenni…” e mentre parla muove le mani in ampi cerchi intorno a sé, disegnando sfumate forme grigio-blu che si trasformano in orologi, vortici, lancette, “Con la mia magia, farò sì che il tuo tempo su queste Lande non vada sprecato. Che tu possa essere ricordato come l’eroe che salvò la vita all’universo.”

Il suo inchino si fa più profondo, e lui allarga le braccia ai lati del suo corpo, e in quell’istante tutte le immagini che ha creato intorno a sé si dissolvono, e al centro della scena resta solo lui, e per qualche motivo a Celes sembra già sufficiente.

Deglutisce senza dire niente, spera che nessuno dei presenti si aspetti che lui ricambi il saluto. Fortunatamente, a venire in suo soccorso è Yande del Kulutrek, la possente figura che si staglia come fosse alta e larga il doppio rispetto a tutto il resto dei presenti. La sua pelle scura contrasta nettamente col biondo platino dei suoi capelli, così come l’eleganza dei suoi abiti contrasta con la forza dei suoi gesti e con il suo atteggiamento, che rispecchia così chiaramente la natura dell’uomo abituato anche ai compiti più umili per gestire le sue proprietà, da farlo sembrare quasi fuori luogo nel contesto in cui si trova.

Certamente, fosse qualcun altro, chiunque altro, si sentirebbe a disagio. Ma non Yande, non lui, che avanza spedito lungo il corridoio e si ferma poi a pochi passi da Leste, mentre gli occhi di tutti i presenti si spostano sulla sua figura.

“Prezioso figlio della Terra,” dice, e mentre parla tutto il Palazzo d’Estate risuona del tintinnio delle dozzine di lampadari di cristallo che tremano insieme all’edificio, come se ogni parola pronunciata dall’uomo scuotesse il pianeta fin nel suo nucleo, “La vita non ha valore se le sue fondamenta non sono ben piantate nel suolo. Con la mia magia, farò sia che le fondamenta del tuo Regno affondino solide e robuste fino al centro del globo, e la tua stirpe sarà amata, e i popoli di tutte le Lande sapranno, anche a migliaia d’anni da adesso, che se si trovano ancora nelle loro Lande di origine sarà solamente perché tu li hai salvati.”

La terra si scuote un’ultima volta, poi torna silente, placata, e in un’eco lontana svanisce anche lo scampanio di cristalli. Yande preme il pugno destro contro il petto, a sinistra, proprio sul cuore, poi si inchina e si allontana di un passo.

Celes vorrebbe dire qualcosa, stavolta, spezzare il silenzio che gli secca la gola, ma Regis dell’Aliante si fa avanti, i duri lineamenti squadrati composti nella solita espressione seria che chiunque viva a corte conosce, e ai quali perfino Celes è abituato. Lo ricorda, più giovane di molti anni, sorridere al fianco della splendida moglie Lavinia. Quello che resta dopo anni di vedovanza, e dopo l’addio all’unico figlio, ormai da anni impegnato nel proprio addestramento magico su Titania, è un uomo rigido, duro, di cui nessuno conosce gli intimi segreti.

“Prezioso figlio dell’Aria,” dice, chinando appena il capo, “Non sono uomo di molte parole. Ma la mia magia è al tuo servizio,” e mentre parla, tutte le finestre della Sala del Trono si spalancano, e dalle aperture filtra un vento caldo che profuma di fiori, di oceano, di libertà, “Grazie al Vento, sarai ricordato come colui che ha soffiato la vita nel corpo ormai agonizzante di questo universo.”

Regis si inchina e indietreggia, nascondendo dietro le palpebre per qualche istante i magnetici occhi di ghiaccio. I suoi venti si rincorrono fra il pubblico, sembrano ridere lievi come fanciulle, scompigliano le parrucche degli alti funzionari, gonfiano i lunghi abiti delle dame, sospingono i bambini gli uni verso gli altri, e nessuno lo nota, solo Celes, ma un istante prima che i venti si plachino e le finestre tornino a chiudersi, Regis si concede un sorriso discreto ma divertito.

Celes si alza in piedi – adesso devo parlare, pensa, ma gli muore la voce in gola quando ad avanzare è Rufus delle Sabbie, l’ultimo grande mago.

Il suo corpo possente, muscoloso e allo stesso tempo cesellato con la precisione di una scultura marmorea viene rivelato più di quanto gran parte del pubblico non sembri pronto a sostenere dalla scollata veste di panno chiaro che indossa. Il tessuto è morbido, lo fascia con delicatezza, e dai punti in cui si interrompe la sua pelle affiora, lievemente abbronzata dal sole e imbiancata dal sale marino, coperta di bruni tatuaggi. La pietra di acquamarina che porta legata al collo ondeggia sul suo petto, trascinando lo sguardo, ipnotica. Sembra l’apparizione di un dio oceanico.

“Prezioso figlio del Mare,” dice, mentre intorno a lui si solleva e turbina un vortice di bianca sabbia, “La vita, come sabbia all’interno di una clessidra, scorre. Eppure la sabbia non è altro che la traccia residua del lavoro incessante del mare, della sua costante erosione delle montagne. E quindi ecco cos’è la vita stessa – la somma dei minuscoli granelli, delle minuscole tracce che lasciamo nel nostro passaggio in questo universo.” Le sue labbra sottili si piegano in un sorriso ammaliante, mentre fra i capelli rossi scompigliati dal vento finiscono intrappolati minuscoli granelli di sabbia dai colori cangianti. “Con la mia magia, farò sì che la tua traccia in questo universo sia indelebile.”

All’improvviso, mentre Rufus sorride, all’interno del vortice s’introducono minuscole gocce d’acqua, che si fanno più grandi, più grandi, più gonfie e più pesanti istante dopo istante, finché come in un’esplosione si disperdono, e tutti, fra il pubblico, lanciano un gridolino sorpreso mentre sentono appiccicarsi alla pelle l’umidità gelata del mare.

Celes si sente cedere le gambe, ma si domina abbastanza da poter tornare a sedersi con un certo decoro. Si schiarisce la voce e lascia passare ancora qualche istante di silenzio, per concedere a tutti, e prima ancora a se stesso, la possibilità di calmarsi.

Poi, finalmente, parla. “A nome di tutta la mia stirpe, io vi ringrazio, potenti maghi.” Torna ad alzarsi in piedi, rivolgendosi al proprio popolo dall’alto della pedana sulla quale è assiso il trono. “Ancora una volta, le Lande hanno bisogno di noi. L’eco della devastazione alla quale abbiamo posto fine un anno fa non si è ancora spento, e tocca a noi farlo. Ad ognuno di voi verrà assegnata una squadra composta da maghi, scienziati, esseri angelici e demoniaci, le creature più potenti che abbiano mai attraversato il Polyverso. Starà a voi guidarli, utilizzare il loro potere per risanare le Lande.” Deglutisce, inumidendosi le labbra. “Che questa sia la guerra che porrà fine a tutte le guerre. Da ora in avanti, siete i miei soldati. Da ora in avanti, siamo in guerra contro il Caos.”

DIECI ANNI, utenza e COWTanza, e siamo ancora qui, a inaugurare ancora una volta la più grande sfida a squadre del fandom italiano (e una delle più grandi anche contando l’estero)! Quattro nuovi capitani si sfidano per la gloria, quattro missioni per voi tanto per riscaldarci – di cui una mai vista prima, la missione Miracolo Bonbon – e quattro limitazioni perché quest’anno da voi chiediamo il meglio!

Reminder utili:

  • il regolamento lo trovate a questo link, e dovete leggerlo molto bene;
  • la composizione delle squadre la trovate a questo link;
  • le vostre chat di squadra sono su Slack – fate almeno un saluto al vostro team, se non l’avete già fatto;
  • la pagina per monitorare l’andamento delle squadre la troverete a questo link entro 24 ore a partire dall’uscita di questo post (speriamo tutti meno);
  • il form di LDF è chiuso e lo resterà per una mezza giornata circa (speriamo tutti meno);
  • la masterlist delle storie sarà aggiornata al termine di ogni settimana (quindi troverete il link nel post tra sette giorni);
  • il contaparole ufficiale di LDF è l’unico strumento valido per misurare le vostre storie, e lo trovate a questo link.

Ma bando alle ciance e scopriamo quali sono le limitazioni, le carte, le missioni e i prompt di questa settimana!

LIMITAZIONI DELLA PRIMA SETTIMANA

Il minimo di parole è sempre fissato a 300 parole per tutte le missioni. Ogni partecipante può prendere parte al massimo per due missioni: dovrete organizzarvi all’interno di ciascuna squadra e scegliere a quali missioni partecipare.

CARTE DELLA PRIMA SETTIMANA

Auspicio di Metacomet (Carta Magia)
Puoi prendere parte a tutte le missioni. Devi prendere parte a tutte le missioni.

Guanti Siderei di Cyprian (Carta Armatura)
+20% PM ottenuti dalle tue storie. Puoi prendere parte a una sola missione.

Distillato di Stelle di Vesper (Carta Artefatto)
Non hai limiti massimi di parole. Puoi scrivere soltanto due storie questa settimana.

Entro le 12:00 di martedì, i minimod della squadra devono dichiarare in chat mod chi utilizzerà le carte nel loro team questa settimana. Fate riferimento al regolamento per il loro utilizzo.

MISSIONE 1
“PREPARARSI AL VIAGGIO” – FACILE ⭐
 UGUALE PER TUTTE LE SQUADRE
250 PM – 7 FILL – DA 300 A 5.000 PAROLE

La missione è completata accumulando almeno 250 Punti Magia e scrivendo almeno 7 storie e/o capitoli, con un massimo di 5.000 parole per storia, ispirate alla seguente citazione:
“Sometimes good things fall apart so better things can fall together. Every story has an end, but in life every end is just a new beginning.” (Anonimo) (Traduzione: “A volte le cose buone devono finire perché le cose migliori abbiano inizio. Ogni storia ha una fine, ma nella vita ogni fine è sempre un nuovo inizio.”)

Completando questa missione si riceverà 1 Stella Esperienza.

La missione è nuova e pensata per questa edizione del COWT.

MISSIONE 2
“OGNI POSTO È CASA MIA” – IMPEGNATIVA⭐⭐⭐
DIVERSA PER OGNI SQUADRA
400 PM – 7 FILL COMPLETI –  DA 300 A 10.000 PAROLE

La missione è completata accumulando almeno 400 Punti Magia e scrivendo almeno 7 storie autoconclusive (NO CAPITOLI), con un massimo di 10.000 parole per storia,  ispirate al set di prompt (c.d. “prompt classici”) assegnato a ciascuna squadra.
I prompt devono essere presenti contemporaneamente nelle storie e avere una adeguata rilevanza, ma possono essere interpretati in qualunque modo, anche figurato.

TEAM SABBIE: Sereno, Neve, Oscurità
TEAM ALIANTE: Pioggia, Neve, Oscurità
TEAM KULUTREK: Pioggia, Sereno, Oscurità
TEAM OROLOGIO: Pioggia, Sereno, Neve

Completando questa missione si riceveranno 3 Stelle Esperienza.

La missione è un remix di una delle missioni “classiche” del COWT, con i prompt presenti in tutte le edizioni passate e qui riproposti per l’ultima volta. Aspettatevi qualche tocco celebrativo, qua e là 😉

MISSIONE 3
“QUESTIONI RIMASTE IN SOSPESO” – MEDIA ⭐⭐
DIVERSA PER OGNI SQUADRA
500 PM – ESATTAMENTE 7 FILL – DA 300 PAROLE IN SU

La missione è completata accumulando almeno 500 Punti Magia e scrivendo esattamente 7 storie e/o capitoli (non una di più) ispirate a un set di altrettanti prompt scelto in anticipo da ciascuna squadra. Non è previsto un numero massimo di parole entro cui attenersi.
Entro le 12:00 di martedì, i minimod della squadra devono dichiarare in chat mod il set dei prompt su cui scriveranno le sette storie.
A ogni prompt una sola storia, e a ogni storia un solo prompt.
Nota: i prompt possono essere riproposti in qualunque momento nel corso del COWT, alla propria squadra o a quelle avversarie, con limitazioni differenti.

TEAM SABBIE: 1) Battito; 2) BDSM; 3) Fantasma; 4) Mutilazione; 5) Succubus; 6) Teatro; 7) “When you’ll finally give yourself permission to be happy, then I’ll come for you”
TEAM ALIANTE: 1) Album di figurine; 2) Big Brother instinct; 3) Figging; 4) Libro dei veleni; 5) “Non è vero che l’oblio non esiste. La testa seleziona, fa archivio continuamente e molto scarta. Fa spazio, compatta. Magari non elimina del tutto ma comprime in un formato illeggibile. Anche se ti sforzi non trovi la chiave, non lo puoi decifrare più.” (Concita De Gregorio); 6) Powerbottom; 7) “Se non ci piace dove stiamo possiamo spostarci, non siamo alberi.” (Snoopy)
TEAM KULUTREK: 1) Alternate Universe – Historical; 2) Alternate Universe – Music Video; 3) Male Lactation; 4) MPreg – Parto; 5) “Stop texting me weird stuff so late at night.”; 6) Tentacles; 7) Worshipping
TEAM OROLOGIO: 1) Alternate Universe – Monsters; 2) Cani volanti; 3) Dom!POV; 4) Genere – Storico; 5) Murder Party; 6) Omegaverse; 7) “We touch, we hold, we keep one another free”

Completando questa missione si riceveranno 2 Stelle Esperienza.

La missione è la riproposizione della “missione numero 13” del COWT 9, “eliminata” da due delle squadre partecipanti nel corso dell’ultima settimana.

MISSIONE “MIRACOLO BONBON” – PARTE 1 DI 5
MISSIONE CELEBRATIVA DEL DECENNALE DEL COWT

La missione “Miracolo Bonbon” non fa parte della trama del COWT ma è una sfida aggiuntiva che proponiamo a titolo di celebrazione di questi dieci anni di iniziativa: è una missione che richiede l’apporto di tutte le squadre e prevede quindi che si incitino a vicenda nel corso della settimana.

Completando le cinque parti della missione, suddivise su altrettante settimane di gioco, sbloccherete infatti una art alternativa “eye candy” per i vostri capisquadra, a titolo di regalo per tutti voi da parte dell’amministrazione di Lande Di Fandom.

La prima parte della missione “Miracolo Bonbon” è completata se tutte le squadre completeranno le tre missioni settimanali, e se accumuleranno in totale 120 storie sommate tra tutte le missioni.

Ricordate che siamo qui per ogni domanda, ma che vi è tassativamente e moralmente proibito cominciare a chiederci robe tipo “maaaaa se io scrivo su mia nonna in carriola e mio nonno sul trattore, posso usarla come interpretazione di questo o quel prompt?”, perché queste sono sempre le domande alle quali non manchiamo mai di rispondere con un educatissimo “fai il cazzo che ti pare”, e comunque, when in doubt, sostituite a tutti i prompt che non sapete interpretare la parola “culo” e sarete a cavallo. Fidatevi, funziona sempre. In bocca al lupo a tutti, e per la consegna delle vostre anime c’è il bancone all’ingresso!