Challenge Permanente: CTTIPF – Come ti Trombo il Prof Fest

►Com’è nata questa iniziativa?

Il Come Ti Trombo Il Prof Fest (da qui in poi CTTIPF) è un fest che nacque a caso nel dicembre 2011 dopo aver letto il regolamento dell’ultima iniziativa dell’EFP, che avrebbe poi raccolto i racconti per il relativo libro. Nel sottolineare quanto ridicoli fossero la chiamata al tema scolastico e il farraginoso regolamento correlato, pur non volendo entrare minimamente in conflitto col colosso della narrativa amatoriale in Italia (sarebbe stato un po’ come se una minuscola rete regionale si fosse messa a rompere le scatole alla Rai, per dire), ci sembrò giusto aggiungere un po’ di gusto all’iniziativa, rigirandola così come piace a noi.

La challenge è stata riproposta nell’ottobre 2015 in occasione del 5° compleanno di Mari di Challenge.

►Rigirandola così come piace a voi… col porno, dunque.

Esattamente.

►Ettipareva. Quindi, con cosa posso partecipare?

Il tema della challenge è: studente/ssa che vorrebbe tanto ma tanto ma proprio tanto farsi il/la suo/a prof e che in qualche modo ci riesce. Il prompt ci pare che si esplichi da sé, mh? XD

L’iniziativa è aperta a fanwriter e fanartist, sono quindi accettati fanwork:

  • su qualsiasi fandom, compresi quindi lavori originali e crossover, senza limitazioni di sorta;
  • di qualsiasi genere e con qualsiasi avviso;
  • il cui rating sia NSFW ed all’interno della quale sia presente almeno una scena di sesso (anche non descritta nei minimi dettagli, ma nondimeno presente).
Cosa si vince?

Un favoloso Viaggiatimbro per la vostra collezione! *o*

Guarda, potevate essere più chiari solo mostrandoci le diapositive. NO, NON MOSTRATECI LE DIAPOSITIVE. Ma quando scade questa robaccia?

La challenge è stata resa permanente con il passaggio al nuovo sito di Lande di Fandom, ed è quindi senza scadenza.

E per chi ha già partecipato?

È possibile segnalare l’avvenuta partecipazione nell’apposito post di richiesta Viaggiatimbri. Gli amministratori provvederanno ad aggiornare la masterlist. E potete comunque partecipare quante volte volete!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *